Ars Combinatoria di Mario Turello premiato a Latisana Si presenta a Tolmezzo

7 Ottobre 2019

TOLMEZZO. Sabato 5 ottobre, in una serata scoppiettante grazie alla presenza di Andrea Scanzi e al graffiante umorismo di Moni Ovadia, il numeroso pubblico accorso al Teatro Odeon di Latisana ha applaudito la scelta della giuria, che nella sezione saggistica ha selezionato l’opera “Ars combinatoria: sette saggi fra tarocchi e cibernetica” (LaNuovaBase, 2019) di Mario Turello dalla terna comprendente anche “Non girarti dall’altra parte” di Pierluigi Di Piazza e “Lievito madre” di Silvino Gonzato.

La giuria tecnica era composta da Cristina Benussi (professore ordinario di Letteratura Italiana contemporanea, UniTs), Angelo Floramo (docente di Lettere nelle scuole superiori, scrittore e consulente scientifico della Biblioteca Guarneriana di San Daniele), Daniela Lizzi (assessore alla cultura del Comune di Latisana), Alessandro Marzo Magno (storico, saggista e divulgatore), Antonella Sbuelz (docente di Lettere nelle scuole superiori e scrittrice), Pietro Spirito (scrittore, saggista, documentarista), Luigi Zannini (programmista e regista Rai).

Cosa unisce le note figure degli scrittori contemporanei Umberto Eco, Italo Calvino, Primo Levi e Gianni Rodari ai meno noti intellettuali rinascimentali Giovanni Fontana e Giulio Camillo Delminio, passando per i “giocatori” dell’Oulipo? Si tratta di un intreccio sottile e continuo fra la letteratura e la matematica, in particolare con la più specifica branca della combinatoria. E questo libro racconta di varie macchine meccaniche e di macchine generatrici, come il Telaio di Swift o il Versificatore di Levi; di artifici mnemotecnici e del Teatro della Memoria, anticipatore dell’ipertesto fondamentale alla nascita del web. Ma ci viene svelata anche la matematica sottesa alle opere letterarie dell’Oulipo e di Calvino e una imprevista ma profonda analogia strutturale fra Il nome della rosa e Il pendolo di Foucault di Umberto Eco. Coniugando sapientemente le quattro culture, questo libro si offre a tutti i lettori, dal più curioso al più esigente.

Il prossimo mercoledì 9 ottobre alle 18 nella Biblioteca Civica “Adriana Pittoni” in via Renato del Din 3 a Tolmezzo, verrà presentato “Ars combinatoria” in un incontro con l’autore Mario Turello e Gianni Cimador (docente di Lettere nelle scuole superiori e cultore della materia di Letteratura Italiana, UniTs). L’evento, organizzato da Amici della Panarie in collaborazione con LaNuovaBase editrice, con la Città di Tolmezzo e la Biblioteca Civica “Adriana Pittoni” di Tolmezzo, è a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Condividi questo articolo!