Quando arpa e liuto nel ‘700 s’incontrarono in Sudamerica

22 Novembre 2017

Evangelina Mascardi

TRIESTE. Prossimo appuntamento Wunderkammer mercoledì 22 novembre alle 20.30 nella Basilica di San Silvestro di Trieste con il concerto “Un solo camino”, un viaggio nella musica al tempo dei conquistadores con l’argentina Evangelina Mascardi (liuto) e, dal Paraguay, Lincoln Almada (arpa). Il programma riunisce l’arpa diatonica del secolo XVI con la chitarra barocca di fine secolo XVII, che, pur non essendo collegati all’origine, si incontrarono nell’ambiente culturale eterogeneo del Sudamerica di metà Settecento.

Evangelina Mascardi è considerata una tra i migliori liutisti attivi nel panorama concertistico internazionale per la maturità interpretativa, la ricchezza del suono e la non comune solidità tecnica. Ha studiato liuto alla Schola Cantorum Basiliensis dove ottiene il “Solisten Diplom” con Hopkinson Smith.

Lincoln Almada fin da molto giovane si dedica alla percussione suonando in diversi gruppi tradizionali, e in seguito si dedica all’arpa integrando in essa tutta l’esperienza prima acquisita. Portata in America Latina durante la conquista spagnola come mezzo di evangelizzazione dei gesuiti, l’arpa resta ancora oggi lo strumento principe in Mexico, Ecuador, Colombia e Venezuela. In Paraguay l’arpa è considerata strumento solista, avvalendosi di antiche tecniche ormai dimenticate in Europa. Lincoln Almada possiede queste tecniche, e le arricchisce unendo influenze europee contemporanee.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!