Apprezzato concerto e visita al Castello di Brazzacco

4 Ottobre 2021

MORUZZO. Domenica 3 ottobre, in occasione della manifestazione Castelli Aperti, con anfitrione l’architetto Roberto Pirzio Biroli, ha potuto ascoltare nell’antico foladôr del castello di Brazzacco, trasformato in insolita sala concerto, musiche di Ludwig van Beethoven, Mauro Giuliani, Wolfgang Amadeus Mozart e Anton Diabelli. Protagonisti al pianoforte la maestra Anastaiia Stovbyr e alla chitarra il maestro Pierluigi Clemente. Lei ucraina di Poltava, lui friulano, entrambi impegnati attualmente a Torino.

Nell’introduzione, l’architetto Pirzio Biroli ha ben tratteggiato l’iter storico e le diverse vicende del prezioso forte piano dei Fratelli Stingl, appena restaurato dal famoso maestro Giorgio Carrara di Rumo (TN). Una serie di coincidenze ripetute e insolite hanno messo in contatto l’architetto con il maestro per giungere al recupero dell’antico strumento polifonico; tali quante le diverse coincidenze storiche che hanno contraddistinto le famiglie Savorgnan di Brazzà e Pirzio Biroli, di cui in questa occasione sono state ricordate le più significative. Coincidenze probabilmente non dissimili da quelle che, artisticamente e personalmente, hanno permesso di unire il mondo ortodosso di Anastaiia Stovbyr a quello eterodosso di Pierluigi Clemente. Soddisfatti e meravigliati gli stessi artisti e il pubblico della speciale acustica donata dall‘insolita location, in mezzo a vecchi tini di rovere, carriaggi e soffitti in legno: una armonioso intreccio di suoni come raramente si riscontra altrove.

Visita guidata ai resti del castello e alla chiesetta di San Leonardo sono stati il giusto pretesto e corollario a una bella giornata di sole autunnale.

Condividi questo articolo!