Apprendisti ciceroni e Udine in un libro di fotografie

29 Novembre 2016

UDINE. Sono diversi e interessanti gli incontri organizzati dalla delegazione del Fai udinese nelle prossime settimane. Mecoledì 30 novembre, ci sarà Mattinata FAI per la scuola: gli Studenti ciceroni del liceo Caterina Percoto e dell’I.T. Antonio Zanon illustreranno alle classi degli Istituti superiori di Udine le peculiarità di Palazzo Florio, sede del Rettorato dell’Università di Udine. Palazzo Florio fu costruito nel 1763 in uno dei punti di Udine dove si concentrano alcune delle residenze nobiliari più importanti della città. Vi furono ospitati Napoleone e i plenipotenziari francesi e austriaci durante le discussioni preliminari per il trattato di Campoformido (1797).

Giovedì 1° dicembre, conferenza su Caravaggio, l’uomo che ha avuto al suo fianco come compagna fedele, amata e temuta, solo la morte; rimarrà un genio immortale nella storia dell’arte. L’intervento sarà a cura di Alma Maraghini Berni, alle 17 nel Palazzo Torriani, largo Melzi. Momenti musicali a cura del Conservatorio Tomadini. Ingresso libero.

coperVenerdì 2 dicembre, il FAI festeggia il 20° anniversario del progetto Studenti ciceroni con la presentazione del libro di fotografie realizzato in collaborazione con il Liceo Marinelli con le foto dei Beni aperti dal FAI nelle ultime edizioni delle Giornate FAI di Primavera. Con le autorità, saranno presenti (all’Auditorium Zanon alle 11.15) la storica dell’arte dott.ssa Liliana Cargnelutti, i dirigenti e professori con le classi degli studenti di quasi tutti gli Istituti Superiori di Udine, gli sponsor Confindustria Udine e Banca di Udine.

La Commissione Europea ed Europa Nostra hanno premiato il FAI per il progetto Apprendisti Ciceroni. I 28 vincitori dell’edizione 2016, annunciati a Bruxelles, sono stati selezionati tra 187 progetti presentati da 36 paesi europei. Il progetto è nato nel 1996 con lo scopo di trasmettere ai giovani la consapevolezza dell’importanza del patrimonio culturale italiano e di invitarli a vivere in prima persona un’esperienza di cittadinanza attiva fuori dalla scuola. Gli Istituti di Udine coinvolti sono: Bertoni, Copernico, Deganutti, Percoto, Marinelli, Marinoni, Sello, Stellini, Stringher, Ucellis e Zanon (capofila di tutti gli Istituti).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!