Anche ZeroPixel Fest ricorda Beethoven (in streaming)

13 Novembre 2020

Le 9 sinfonie…

TRIESTE. Sarà presentata sabato 14 novembre alle 18, in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube di ZeroPixel Festival, la mostra “Omaggio a Ludwig van Beethoven”, ospitata all’interno della Biblioteca Beethoveniana di Muggia, una grande casa museo di proprietà della famiglia Carrino che conserva testimonianze storiche, musicali e artistiche su Ludwig van Beethoven dagli inizi dell’Ottocento ad oggi. L’esposizione, che verrà presentata da Annamaria Castellan, propone una serie di fotografie storiche dedicata al grande compositore, pianista e direttore d’orchestra tedesco. Il vernissage online sarà arricchito dall’Hausmusik che avrà come protagonista la pianista Natalia Morozova, che eseguirà la Sonata n.14 Chiaro di Luna e 32 variazioni in Do minore, una delle ultime composizioni del genio tedesco.

La tomba

La mostra “Omaggio a Ludwig van Beethoven” si basa su un’indagine storica sul tema Beethoven, dalla seconda metà dell’Ottocento a oggi, e sulle località da lui frequentate. Ne risulta una raccolta di documenti storici originali molto rari, che spaziano dalle prime immagini del compositore, della sua celebre maschera, della sua casa natale di Bonn, ai luoghi da lui frequentati e ai monumenti a lui dedicati. Molti documenti si riferiscono a edifici o monumenti distrutti dalle due guerre, ma anche dall’avidità irrispettosa delle varie amministrazioni pubbliche e private nel corso di due secoli. Interessante l’uso e lo sfruttamento dell’immagine di Beethoven fatto dalle varie fazioni politiche per i propri fini.

Natalia Morozova

La mostra sarà visitabile fino al 28 novembre: i venerdì alle 16.30 e le domeniche alle 10.30 saranno proposte delle visite guidate (su prenotazione e a pagamento, 12 euro). L’inaugurazione sarà arricchita da una Hausmusik che avrà come protagonista la pianista Natalia Morozova. Domenica 15 novembre invece, sempre in diretta streaming alle 18, Marco Puntin presenterà l’esposizione “Anton Corbijn, Collezione privata”, che presenta una serie di ritratti fotografici del maestro olandese proveniente dalla collezione LipanjePuntin Artecontemporanea e dal generoso prestito di alcuni collezionisti privati. Tutte le mostre verranno allestite e saranno visitabili dal vivo non appena le circostanze lo consentiranno.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!