Anche studenti dell’Isis Galilei di Gorizia hanno partecipato a Climate Action

3 Dicembre 2019

GORIZIA. 100.000 studenti. 900 scuole. 98 Paesi diversi. Questi i numeri di Climate Action, un progetto di sensibilizzazione alle tematiche del cambiamento climatico al quale hanno preso parte le classi 2AIT e 3BI dell’Isis “Galilei” di Gorizia.

Per il secondo anno consecutivo, su iniziativa della prof. ssa di inglese Alessandra Pallavicini e della prof.ssa di chimica Alessandra Scattarregia, gli studenti del “Galilei” hanno potuto mettersi alla prova e confrontarsi con loro coetanei di tutto il mondo su una tematica quanto mai attuale come quella del clima. Nell’arco di quattro settimane i ragazzi hanno fatto ricerca, discusso, condiviso i risultati del loro lavoro sul portale dedicato (https://www.climate-action.info/press), anche mediante la produzione di video informativi, servendosi esclusivamente della lingua inglese. Tra gli obiettivi anche quello di pensare a possibili soluzioni al problema dei cambiamenti climatici, individuando comportamenti e azioni in grado di migliorare la nostra vita e quella del pianeta stesso.

Tra i sostenitori del progetto lanciato da Koen Timmers, insegnante belga finalista al Global Teacher Prize nel 2017 e nel 2018, si annoverano personalità come il Dalai Lama, Charlize Theron, il Presidente della Repubblica d’Irlanda, Jane Goodall, mentre l’Onu ha invitato alcuni rappresentanti del progetto ad intervenire durante il Summit sugli obiettivi di sviluppo globale che si è tenuto a New York nelle scorse settimane.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!