Anche Gemona ha il suo Cinema sotto le stelle

15 Luglio 2021

Bangla

GEMONA. Al via il 16 luglio al Parco di via Dante a Gemona la 25a edizione del Cinema sotto le stelle, la rassegna estiva di cinema all’aperto realizzata dalla Cineteca del Friuli in collaborazione con il Comune di Gemona. A inaugurare il programma, venerdì alle 21.30, la presentazione con accompagnamento dal vivo del nuovo restauro curato dalla Cineteca del Friuli del documentario La sentinella della patria (1927) di Chino Ermacora, con immagini d’epoca di moltissime località della regione.

Perduto e mai ritrovato integralmente, grazie alle ricerche e ai materiali riscoperti negli anni è stato possibile recuperarne 45 minuti su circa un’ora della durata originale. La nuova versione, che segue di quasi venticinque anni una prima ricostruzione curata da Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, è stata resa possibile dal successivo ritrovamento nel fondo Simonelli del Kinoatelje di Gorizia di altri materiali fondamentali e di ottima qualità, cui si aggiungono quelli provenienti dall’Istituto Luce e dalla collezione del triestino Paolo Venier. ll progetto è stato realizzato con il sostegno della Regione e della Fondazione Friuli.

Febbre da cavallo

Le musiche composte da Glauco Venier per la versione del 1997 sulla base di un repertorio di canti e villotte della tradizione friulana sono state riarrangiate e orchestrate dal maestro Michele Corcella che dirigerà i musicisti della Zerorchestra e dell’Accademia Musicale Naonis. Lo spettacolo include la partecipazione coreografica del Gruppo Folcloristico “Federico Angelica” Danzerini di Aviano. In caso di pioggia l’evento si terrà al Cinema Sociale di Gemona, dov’è attiva fino a venerdì la prevendita dei biglietti (ore 18 – 20 fino a giovedì 15; venerdì 16 cassa aperta dalle 17).

“Cinema sotto le stelle 2021” proseguirà al Parco di via Dante ogni mercoledì fino al 1° settembre con altri sette titoli, due dei quali, presentati in collaborazione con l’iniziativa gemonese “Glemmy ’70”, ci riportano appunto ai mitici anni ’70: La febbre del sabato sera (21/7, ore 21.30) di John Badham, con John Travolta trascinante, indimenticabile Tony Manero in completo bianco e accompagnato dalla musica dei Bee Gees e, in chiusura, Febbre da cavallo di Steno, con cui si ricorda il grande Gigi Proietti, protagonista del film accanto a Enrico Montesano e Catherine Spaak (1/9, ore 21).

Sentinella della Patria

Completano il programma un grande classico dell’animazione, il bellissimo Bambi di Walt Disney (28/7, ore 21.30); l’avventuroso ed emozionante 8 amici da salvare di Frank Marshall, ispirato alla vera storia di una spedizione in Antartide organizzata per salvare otto cani da slitta (4/8, ore 21.15); e le commedie Il viaggio di Yao di Philippe Godeau, ambientato in un’Africa splendida e poco conosciuta, con gli affiatatissimi Omar Sy e il ragazzino Lionel Basse (11/8, ore 21.15); Diario di una schiappa di Thor Freudenthal, con Zachary Gordon nei panni dell’undicenne Greg, che racconta in modo ironico e divertente l’impatto con le scuole medie (18/8, ore 21.15); e l’altrettanto ironico e divertente Bangla di e con Phaim Bhuiyan, ovvero cosa significa per un giovane di origine bengalese nato in Italia e residente nel quartiere romano di Torpignattara vivere in un mondo così lontano dalla propria cultura originaria e dai precetti dell’Islam (25/8, ore 21).

Con l’eccezione dell’evento del 16 luglio, per cui è previsto un biglietto unico di 8 euro, le proiezioni sono tutte a offerta libera e, in caso di pioggia, saranno recuperate a settembre al Cinema Sociale. Anche all’aperto è richiesto il rispetto di norme anticontagio, in particolare il distanziamento, l’uso della mascherina e un foglio con i propri dati da consegnare all’ingresso.

Info: 348 8525373 (anche WhatsApp) / 0432 980458 (in orario ufficio) info@cinetecadelfriuli.org, www.cinetecadelfriuli.org

Condividi questo articolo!