Allarme per il futuro della salute mentale in Fvg Domani conferenza aperta a tutti

28 Maggio 2021

TRIESTE. All’indomani della lettera scritta da cinque ex direttori di Dipartimento delle aziende sanitarie della Regione, con cui viene lanciato un allarme sul futuro della salute mentale nel nostro territorio, le associazioni indicate alla fine del comunicato invitano gli organi di informazione e la cittadinanza a una conferenza stampa che avrà luogo domani, sabato 29 maggio, alle 11, nel Parco di San Giovanni a Trieste (in via De Pastrovich, sotto il glicine, davanti al Posto delle Fragole), per chiedere che le autorità incaricate delle politiche sanitarie nazionali e locali si facciano carico di garantire la continuità del modello che qui si è sviluppato, aprendo la strada della riforma psichiatrica e della chiusura dei manicomi e divenendo un punto di riferimento fondamentale riconosciuto dall’Oms per la salute mentale di comunità e per un’offerta di servizi che mettono al centro la persona e i diritti di ciascuno e di ciascuna.

All’incontro, che sarà un’occasione per esprimere solidarietà e sostegno a quante e quanti nel corso degli ultimi cinquant’anni si sono spesi per realizzare questo sistema e per respingere ogni tentativo di smantellamento e impoverimento, interverranno tra gli altri Franco Rotelli, Peppe Dell’Acqua, Roberto Mezzina, Silva Bon, Claudio Cossi, Elena Cerkvenič.

Le associazioni
Forum Salute Mentale – Con/f/Basaglia Copersamm – Associazione Franco Basaglia – A.Fa.So.P. NoiInsieme onlus – Articolo 32 Trieste – Luna e l’Altra – Comunità di San Martino al Campo – Arià/Club Zyp – Polisportiva Fuoric’entro – ASD Samarcanda Trieste – AMA-Linea di Sconfine Gorizia – Associazione culturale di Promozione Sociale NADIRpro – ATSaM Gorizia – FabriQa23 Gorizia – Articolo 21 Fvg

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!