All’Abbazia di Rosazzo si riprende con un concerto

2 Ottobre 2020

MANZANO. Numerosi sono gli appuntamenti culturali che, nel rispetto delle normative vigenti anti-Covid, la Fondazione Abbazia di Rosazzo propone per questi ultimi mesi del 2020. Una lenta ed attenta ripartenza segnata dall’apertura di una mostra d’arte e da un concerto che, grazie alla giovane età dei musicisti e agli strumenti musicali utilizzati, darà la connotazione di una vera e propria rinascita.

Il Concerto della Rinascita si svolgerà domenica 4 ottobre alle 16 nell’Abbazia di San Pietro Apostolo e sarà presieduto da giovani musicisti friulani che eseguiranno sinfonie di Dietrich Buxtehude, George Friedrich Haendel, Johann Adam Reincken, Georg Philipp Telemann, Giuseppe Torelli, Giovanni Frescobaldi, Domenico Scarlatti, Anna Magdalena Bach, Franz Schubert, Wolfang Amadeus Mozart ed Henry Purcell. Alberto Pez all’organo, Lorenzo Forte e Lucamaria Trevisan alle trombe sono i giovani talenti che animeranno il pomeriggio nell’Abbazia. Non è necessaria la prenotazione del posto a sedere in quanto, al raggiungimento del numero massimo di posti previsti con il distanziamento dovuto, si chiuderanno gli accessi.

Si avrà così anche l’occasione di far visita alla prestigiosa mostra d’arte, aperta al pubblico tutti i giorni a partire dal 4 ottobre dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 17 fino al 6 gennaio 2021. “Fuor di misura” è il titolo della mostra che porta all’Abbazia di Rosazzo le grafiche in grande formato realizzate nella Stamperia d’arte Albicocco. Fondata da Corrado, affiancato oggi dal figlio Gianluca, la Stamperia udinese attraverso le grandi carte racconta l’avventura di un laboratorio che nel tempo ha saputo circondarsi di autori internazionali che nel lento e paziente mondo della grafica d’arte hanno portato lo sperimentalismo della loro visione artistica. David Tremlett, Jannis Kounellis, Piero Pizzi Cannella, Giovanni Frangi, Luca Pignatelli, Emilio Vedova, Giuseppe Zigaina, Safet Zec … sono presenti con opere che portano un modo relativamente nuovo di interpretare l’antichissima pratica incisoria che, pur senza tradire se stessa, nel grande formato si confronta con la forza, e talora l’irruenza della contemporaneità. Accanto alle grandi carte, fuor di consuetudine ma come autentici capolavori, vengono presentate le lastre, le matrici che avvicinano questa complessa e raffinata arte.

La Fondazione Abbazia di Rosazzo ringrazia tutti gli enti e le aziende che hanno reso possibile la realizzazione della mostra e del concerto: i Comuni di Manzano, Corno di Rosazzo e San Giovanni al Natisone, Fondazione Friuli, BancaTer, Banca Popolare di Cividale, Ilcam Spa, Linea Fabbrica, Alessandro Calligaris & C. S.A.P.A., Rigised, Metal World, Pettarini, Piussi, Šuma.

La ripresa degli appuntamenti culturali proseguirà il 16 ottobre con un altro incontro de “I Colloqui dell’Abbazia 2020. Il viaggio della carta geografica di Livio Felluga” con il libro di Manuela Castagnara Codeluppi intitolato “Giovanni Tortelli e Roberto Frassoni. Architettura, storia e memoria” – Electa. Per poi continuare con un appuntamento molto vicino alla storia della millenaria Abbazia, in quanto domenica 18 ottobre alle 16 la dott.ssa Daniela Zanella racconterà gli appunti ritrovati e analizzati dal dott. Elio Capellari e trascritti all’epoca da Mons. Giacomo Capellari vissuto in Abbazia dal 1915 al 1934 in qualità di parroco.

Per concludere il mese di ottobre con gli appuntamenti della Fondazione Abbazia di Rosazzo si annovera la presentazione del libro di Anna Cecchini intitolato “Lyduska. La vita fra due mondi della contessa di Salcano” – Mgs Press, della rassegna “I Colloqui dell’Abbazia 2020. Il viaggio della carta geografica di Livio Felluga” prevista per venerdì 30 ottobre alle 18. Per quest’ultimi appuntamenti è necessaria la prenotazione attraverso una mail all’indirizzo fondazione@abbaziadirosazzo.it Prenotazioni valide fino ad esaurimento posti disponibili.

L’Abbazia di Rosazzo ospiterà altri due concerti: il 18 ottobre alle 19:30 concerto finale del festival “Il Beethoven che sorride” dell’Associazione Musicale Sergio Gaggia e il 23 ottobre alle 11:30 il tradizionale concerto “Jazz & Wine of Peace” del Circolo Culturale Controtempo.

Per maggiori informazioni relative a tutti gli eventi sopracitati e agli eventi futuri si consiglia la navigazione al sito internet www.abbaziadirosazzo.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!