Alla scoperta del ‘giardino segreto’ a Villa de Claricini

4 Giugno 2021

MOIMACCO. Una villa seicentesca e un giardino ricco di piante rare ornamentali ed essenze pregiate: domenica 6 giugno, Villa de Claricini Dornpacher, storica dimora situata a pochi chilometri da Cividale apre le porte al pubblico del suo prezioso spazio verde in occasione dell’iniziativa Appuntamento in Giardino, organizzata dall’Associazione Parchi e Giardini d’Italia (Apgi). L’evento, che si propone di far conoscere al pubblico la sorprendente ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani, offrirà l’opportunità di immergersi nell’universo del giardino scoprendone la sua rilevanza culturale e ambientale.

Incastonata nel pittoresco borgo di Bottenicco di Moimacco, fra prati e vigneti, la villa fu edificata intorno alla metà del secolo XVII dalla famiglia de Claricini Dornpacher e dal 1971 è sede della fondazione omonima, istituita per volere della contessa Giuditta de Claricini (1891 – 1968), ultima proprietaria della dimora, con lo scopo di conservarne il patrimonio e promuovere studi e manifestazioni culturali. In occasione del suo cinquantesimo compleanno e delle celebrazioni per il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, la Fondazione propone una ricca serie di iniziative in calendario per tutto il 2021 (tutti i dettagli qui: DANTE 700 – Tutte quelle vive luci – (fondazionedeclaricinidornpacher.org)).

Villa de Claricini Dornpacher è una casa museo che conserva in ogni sua stanza mobili e oggetti d’arte preziosi e viene periodicamente aperta al pubblico da aprile ad ottobre per visite guidate. Della casa colonica friulana la dimora mantiene lo sviluppo orizzontale, mentre il fronte rivolto a sud presenta forme più eleganti e rimanda ai modelli veneti. Qui si apre un giardino all’italiana racchiuso da balaustre con un grande pavimento centrale di pietra, scandito ai margini da vasi di limoni – alcuni dei quali centenari – e fiori, che divide simmetriche aree verdi ornate da arbusti di bosso, statue e fontane. Oltre la balaustra si sviluppa invece un vasto parco di circa due ettari con prato e bosco, dove sono presenti gruppi di essenze secolari come faggi, abeti, cedri e lecci.

L’accesso alla villa e alle visite guidate è possibile solo tramite prenotazione accedendo al sito visit.declaricini.it/it oppure telefonando al numero 0432 73323.

Condividi questo articolo!