Alla scoperta del Friuli Venezia Giulia con Itineraria

20 Agosto 2017

Il FRIULI VENEZIA GIULIA è il luogo ideale per andare alla scoperta di Natura, Cultura, Storia, Arte, Letteratura ed Enogastronomia. Questa regione è un’Aula a Cielo Aperto, un’aula inconsueta, che permette di imparare tutta la Storia d’Italia, perché di qui, dal mondo romano alle grandi tragedie del Novecento è passata davvero tutta la storia del nostro straordinario Paese. ITINERARIA ha elaborato un programma d’itinerari guidati dedicati agli adulti, con particolare attenzione anche ai musei e all’enogastronomia locale, e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, pensati per affiancare gli insegnanti nell’approfondimento didattico e degli argomenti trattati in classe.

Itinerari di base: AQUILEIA e GRADO – L’epoca romana e paleocristiana: da Aquileia, piccola Roma, agli spettacolari albori del Cristianesimo; CIVIDALE DEL FRIULI – L’Altomedioevo. I Longobardi: popolo dalle lunghe barbe; I CASTELLI del FRIULI VENEZIA GIULIA – Alla scoperta dell’antico sistema di fortezze e delle famiglie che le abitarono; SPILIMBERGO – Borgo medievale intatto, ospita la Scuola Mosaicisti più importante al mondo, erede dell’arte musiva greca e romana; PORDENONE – Urbs Picta: La città di Antonio de Sacchis; PALMANOVA – Fortezza Reale e Città ideale: il Rinascimento filosofico e guerresco; UDINE e i TIEPOLO – Dalla città medievale e rinascimentale all’elegante passaggio del Barocco al Rococò europeo; VILLA MANIN – La più spettacolare Villa veneta dopo Villa Pisani a Stra (Ve); GORIZIA, MONTE SEI BUSI, SACRARIO Di REDIPUGLIA – Itinerari della Grande Guerra; TORVISCOSA – La città nuova: il razionalismo in funzione sociale e rurale; TRIESTE – Dall’epoca romana al Novecento: da un mondo di sapienza e maestria, alla tragedia delle guerre.

Chi fosse interessato può contattare la Segreteria di ITINERARIA per informazioni e proposte costruite in base alle vostre esigenze: Mobile: +39 347 2522221 – itineraria@itinerariafvg.it – www.itinerariafvg.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!