Alla Bsi una piccola mostra sulle deportazioni a Gorizia

25 Gennaio 2023

GORIZIA. Per la Giornata della Memoria, il 27 gennaio, la Biblioteca statale Isontina organizza una piccola esposizione tematica, dedicata a documenti e volumi sull’argomento. La mostra sarà allestita utilizzando le vetrine poste all’ingresso della Biblioteca, al pianterreno, e le due bacheche del secondo piano dello scalone d’onore.

Più nello specifico, una delle bacheche del secondo piano sarà riservata all’elenco di libri stilato da Elda Michelstaedter, sorella di Carlo, filosofo di cui la Biblioteca Isontina, lo ricordiamo, possiede il Fondo librario e documentale. Prima di essere arrestata assieme alla madre e deportata in campo di concentramento, Elda stilò infatti il documento, oggi di proprietà della Bsi, redigendo un elenco dei volumi contenuti nel cassone che si accingeva ad affidare ad amici non ebrei. Questa importante testimonianza storica, che fotografa anche un momento particolarmente drammatico per la vita della città di Gorizia, sarà esposto alla Bsi insieme al volume La cassa dei libri: la famiglia Michelstaedter e la Shoah, edito da Antiga nel 2019, e alle riproduzioni delle fotografie del cassone e di Emma ed Elda Michelstaedter.

La Bsi esporrà anche una scelta di testi riguardanti la persecuzione razziale a Gorizia tra cui Le-zikkaron. In memoria: per non dimenticare i deportati della comunità ebraica di Gorizia nel cinquantesimo anniversario, 23 novembre 1943 (Edizioni della laguna, 1994) e I treni per i lager: la deportazione dal carcere di Gorizia, 1943-1945 (Istituto friulano per la storia del movimento di liberazione, 2021).

Condividi questo articolo!