Al Tomadini le arie più note in un concerto lirico

13 Giugno 2017

UDINE. La classe di Arte scenica del prof. Emanuele Giannino presso il Conservatorio di Udine realizzerà giovedì prossimo 15 giugno alle 15.30 nella sala Udienze del Tomadini ”Tutti in scenaaaaaaaahhh”, progetto originale e accattivante dedicato al repertorio lirico da Rossini a Nino Rota e realizzato in forma scenica con la collaborazione della pianista Francesca Francescato; a guidare l’articolato itinerario l’introduzione musicologica della prof. Annamaria Cecconi, docente titolare a Udine di Storia del teatro musicale.

Il percorso concertistico in forma scenica culminerà in un’ampia selezione da La cambiale di matrimonio di Gioachino Rossini, introdotta da un ventaglio di momenti noti del grande teatro musicale italiano, «Sì, mi chiamano Mimì» e «Quando m’en vò» da Bohème, «A chiacchiere costei» e «Vien, Suzuki, vien» da Madama Butterfly di Puccini, «Quanto è bella, quanto è cara» da Elisir d’amore di Donizetti, «Per lui che adoro» da L’italiana in Algeri di Rossini, alternati ad altri meno conosciuti, appartenenti a due capolavori del teatro novecentesco, «I me vol zirar» e «Ghe la fazzo, cospetina» da I quatro rusteghi di Ermanno Wolf Ferrari e «È una cosa incredibile» da Il cappello di paglia di Firenze di Nino Rota. Interpreti: Vilma Ramírez Álvarez, Lidija Fridman, Valeria Laukhina, Delia Stabile, Alessandra Tessaro (soprani), Lilija Kolosova, Alessia Zangrando (mezzosoprani), Salvatore Angileri, Fei Dong, Xiuyao Duan, Lilin Zhu (tenori), Tomas Kura, Jiale Lu (baritoni), Kiayan Lu (basso).

Condividi questo articolo!