Al Palio non poteva mancare Dante con Angelo Floramo

6 Giugno 2021

IT Zanon

UDINE. Nel mezzo del cammin del Palio arriva Dante. Parafrasando i celebri primi versi della Divina Commedia, prosegue a ritmo serrato la carrellata di spettacoli che ragazzi e ragazze di Udine e provincia stanno presentando in questi giorni per la 50^ edizione del Palio teatrale studentesco città di Udine. Un’edizione quest’anno più che mai segnata dalle novità, a partire dalla location che, per la prima volta nella sua storia, vede la rassegna organizzata dal Teatro Club Udine sotto un tendone circense allestito ai giardini Loris Fortuna di piazza Primo Maggio.

E mentre non si contano gli applausi dedicati ai giovani attori, capitanati dal responsabile artistico del Palio, Paolo Mattotti, così come i “sold out” che, pomeriggio dopo pomeriggio fino all’11 giugno si stanno susseguendo, non poteva non irrompere sulla scena Dante. Domani, infatti, lunedì 7 giugno, alle 18 Angelo Floramo insieme con Gianni Cianchi proporranno con ingresso libero (prenotazione obbligatoria) “Poesia trobadorica e romanzo cavalleresco nella scrittura dantesca”.

Isis Linussio

“I trovatori di Provenza in langue d’Oc e i romanzieri di Francia in langue d’Oil – spiegano – hanno trasmesso a Dante la visione del mondo cavalleresco e cortese. La nostalgia che Dante prova per quel passato convive con la sua volontà di assumere cariche pubbliche nella Firenze della gente nova e i sùbiti guadagni. Nella Commedia, nel complesso disegno di una auspicabile palingenesi dell’umanità, il poeta non trascura di mettere a confronto quel passato con il suo presente”. Una conversazione, quella di domani, che sarà alternata dalle letture di alcuni ragazzi del Palio, Matteo Battistel (Zanon), Tobia Moro (Stellini) e Jean Denis Roselli della Rovere (Stellini).

I biglietti, lo ricordiamo, sono acquistabili alla biglietteria del Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono 21 a Udine dal lunedì al sabato, dalle 17.30 alle 19.30, oppure un’ora prima dell’inizio della serata ai giardini Loris Fortuna (biglietteria@cssudine.it, tel. 0432 506925).

Condividi questo articolo!