Al Malignani molte le iscrizioni al Liceo Matematico

22 Febbraio 2018

UDINE. Boom di iscrizioni al nuovo progetto dell’Istituto Malignani con l’Università di Udine: per l’anno scolastico 2019-2020 saranno cinque le nuove prime classi al Liceo delle Scienze Applicate, di cui due per l’opzione Articolazione Liceo Matematico. C’è stata una leggera contrazione all’Istituto Tecnico, ma si parla sempre di circa 385 nuovi iscritti, con visite alla scuola ancora in atto. L’istituto è in grado di gestire un numero importante di iscritti.

Il momento della scelta che le famiglie stanno facendo in questi giorni guarda al futuro dei giovani e permette di fare una considerazione sul sistema scolastico della città: Udine offre un’alta qualità formativa, a livello di tutti i gradi e indirizzi di istruzione. Udine città degli studi, quindi: l’alto valore che le famiglie friulane hanno sempre attribuito all’istruzione, permette di riscoprire l’alto valore che le scuole cittadine hanno offerto a intere generazioni di studenti che si sono susseguite nel tempo e che hanno garantito al Paese grandi nomi nell’economia, nella politica, nella cultura.

Il valore dell’I.S.I.S. A. Malignani è avere due tipologie di indirizzo che si integrano fra loro: Liceo e Istituto Tecnico. Il Liceo fornisce una solida base teorica, rinforza la formazione scientifica di base e alcuni aspetti di quella tecnologica. L’attività di laboratorio tipica del Tecnico permette il passaggio alla concretezza del fare; persegue tutte le aree formative sia umanistiche che scientifiche che tecnologiche, incoraggia l’approccio alla sperimentazione. Qui le idee sono verificabili in tempo reale nei laboratori di cui la scuola è dotata, con la possibilità di testare l’intero processo scientifico. Ecco da dove nascono progetti, preparazione, conoscenza, innovazione.

Il nuovo indirizzo del Liceo delle Scienze Applicate coniuga queste due tipicità dell’Istituto: interdisciplinarità e uso del laboratorio applicandole alla matematica. Obiettivo: presentare questa disciplina come strumento per osservare il mondo, come stimolo della curiosità cognitiva e della voglia di sapere e scoprire. Fare propri i concetti matematici e leggere la realtà attraverso essi è per un giovane studente delle superiori un aspetto tutto da esplorare. Basti pensare alle applicazioni tecnologiche, al calcolo della probabilità, ai rompicapo, alla geometria dei meccanismi articolati… L’insegnamento della matematica al Malignani rappresenta l’opportunità di comprendere le leggi che sottostanno non solo alla materia, ma anche agli oggetti industriali o di quotidiano uso.

Accanto ai nuovi progetti vengono proposte strategie didattiche innovative per tutti i corsi della scuola. Il Malignani si sta allineando a quelli che sono i più avanzati studi nazionali e internazionali che affrontano il profondo rinnovamento in atto nel rapporto insegnamento/apprendimento. Per questo ha aderito a Harvard Project Zero che, con INDIRE, sta sperimentando in Italia un nuovo modo di fare scuola. Il progetto si chiama MLTV, Making and Learning, Thinking Visible, a significare l’impegno di Rendere Visibili l’Apprendimento e il Pensiero per rimuovere la passività tipica degli allievi nell’insegnamento frontale. Scegliere di studiare al Malignani è anche questo: partecipare direttamente alla costruzione della scuola del futuro.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!