Al Kinemax (Go) i film che a Venezia sono piaciuti ai critici

7 Ottobre 2019

Bombay Rose

GORIZIA. Si sono da poco spenti i riflettori sulla Mostra del Cinema di Venezia che già gli appassionati potranno riviverne le emozioni sul grande schermo accompagnati nella visione dai registi e da critici cinematografici che ne metteranno in luce tutte le sfumature più profonde e innovative.
Giovedì 10 ottobre il Multisala Kinemax di Gorizia ospiterà infatti, le proiezioni dell’edizione 2019 de “Le Giornate della Mostra del Cinema di Venezia. I Film della Settimana della Critica”, un’iniziativa realizzata dalla Fice Tre Venezie con il contributo della Regione del Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige e della Regione Fvg.

La rassegna consentirà al pubblico di assistere gratuitamente ad una selezione di opere provenienti dalla 34° Settimana internazionale della Critica, sezione autonoma e parallela della Mostra del Cinema di Venezia, che si pone ogni anno l’obiettivo di individuare nomi sconosciuti e personalità autoriali in grado di assicurare un necessario e indispensabile ricambio generazionale del panorama cinematografico. Ai film saranno affiancate anche le proiezioni della quarta edizione di Sic@Sic (Short Italian Cinema @ Settimana Internazionale della Critica), selezione di cortometraggi di autori italiani non ancora approdati al lungometraggio.

Los oceanos

La serata al Multisala Kinemax, introdotta dal critico cinematografico Giuseppe Ghigi, inizierà alle 18 con “Veronica non sa fumare” (Italia 2019) di Chiara Marotta, opera vincitrice come Miglior Cortometraggio alla 34° Settimana Internazionale della Critica. La protagonista, Veronica, diciassette anni, ha spiato a lungo, da lontano, una vita diversa dalla sua, e l’ha scelta per sé. Quando finalmente riesce ad avvicinare Alessia, si immerge totalmente nel nuovo mondo, che si rivela uguale e allo stesso tempo diverso da quello che immaginava.

A seguire verrà proiettato il film di animazione “Bombay Rose” (Regno Unito, India, Francia, Qatar, 2019) di Gitanjali Rao evento speciale di apertura della 34° Settimana della Critica. Nella grande città si lotta per la sopravvivenza e una rosa rossa unisce tre storie di amori impossibili: l’amore fra una ragazza irraggiungibile e un ragazzo, l’amore fra due donne e l’amore di un’intera città per le sue star di Bollywood. Ne emerge una Bombay palpitante e rumorosa, vitale e sovraffollata, della quale si annusano le fragranze floreali così come i miasmi, si percepiscono il ritmo pulsante e l’insaziabile fame di riscatto. L’animazione, dipinta fotogramma per fotogramma, permette alla regista di attraversare senza soluzione di continuità il reale e il mondo dei sogni, in maniera poetica più che realistica.

Si torna poi in sala alle 21 per vedere il cortometraggio “Los oceanos son los verdaderos continentes” (Italia, 2019) di Tommaso Santambrogio. Sullo sfondo di una Cuba in crisi e decadente, in un bianco e nero lacerato dalla pioggia battente caraibica, Alex e Edith, due ragazzi sui 30 anni, vivono la loro storia d’amore, fatta di piccoli gesti quotidiani, di racconti del passato, nostalgia e di una profonda intimità.

Rare Beasts

L’ultima opera in cartellone sarà “Rare Beasts” (Regno Unito 2019) di Billie Piper, una storia di uomini e donne confusi e di una generazione orribilmente stritolata fra unioni tradizionali e romanticismo moderno. Mandy è una madre, una sceneggiatrice, una nichilista. Cresce un figlio nel bel mezzo di una rivoluzione femminile, combatte il dolore per la separazione dei genitori e si trova a scrivere per lavoro di un amore che non esiste più. Si imbatte anche in Pete, un uomo pieno di problemi in cerca della propria autostima, del proprio senso di appartenenza e di un’identità maschile da ricostruire.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti. Approfondimenti e calendario completo delle proiezioni sono disponibili sul sito www.agistriveneto.it e sulla pagina facebook agis.trevenezie.

Condividi questo articolo!