Al centro della scena i più piccoli a ShorTs Film Festival

6 Luglio 2021

Message For You

TRIESTE. Sarà una giornata dedicata ai più piccoli quella di mercoledì 7 luglio a ShorTs International Film Festival, la manifestazione cinematografica in programma dal vivo a Trieste e online su MYmovies fino a sabato 10 luglio. Mercoledì 7 luglio appuntamento con i cortometraggi di Shorter Kids’n’Teens, la sezione dedicata ai giovanissimi. Vero e proprio “festival nel festival”, questa sezione punta a far conoscere la settima arte e il mondo dei cortometraggi anche a un pubblico giovane attraverso una sezione pensata apposta per bambini e ragazzi all’interno della storica manifestazione triestina.

E se, anno dopo anno, i migliori film di Shorter Kids’n’Teens sono proclamati grazie alle votazioni di bambini e ragazzi, l’edizione 2021 del festival ha introdotto una speciale novità che vede la platea di giovanissimi cinephiles ancor più protagonisti. La selezione dei cortometraggi in concorso nella sezione Shorter Kids’n’Teens 2021, infatti, è stata curata quest’anno da un gruppo di giovanissimi Selecters (composto in totale da 8 bambine/i in un’età compresa dagli 8 ai 10 anni e da 8 ragazze/i tra gli 11 e i 14 anni), che hanno vissuto un’esperienza di divertimento e formazione unica nel panorama nazionale, grazie alla quale hanno potuto apprendere i segreti che rendono un cortometraggio un film speciale, capace di divertire ma anche di emozionare e, soprattutto, far riflettere il pubblico. L’appuntamento con la selezione Shorter Kids è mercoledì 7 luglio alle 17 al Cinema Ariston di Trieste: un pomeriggio di cortometraggi per bambini dai 6 ai 10 anni, durante il quale i piccoli giurati sceglieranno il corto vincitore.

Lumina

La serata di mercoledì al Cinema Ariston prosegue alle 20 con la proiezione di “Lumina” di Samuele Sestieri, film in concorso nella selezione 2021 di Nuove impronte, storica sezione competitiva del Festival dedicata ai migliori lungometraggi del cinema emergente. Presentato a Rotterdam e alla 57^ Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, nel suo primo film il regista Samuele Sestieri realizza una fiaba moderna sull’amore e sulle immagini, girata tra alcuni piccoli borghi dimenticati della Basilicata e luoghi nascosti del Lazio. Una donna misteriosa si risveglia su una spiaggia deserta. Vaga tra ruderi e macerie, percependo la memoria degli oggetti. Come una fonte di energia, è in grado di riattivare dispositivi tecnologici spenti da tempo. In una città fantasma la donna accede all’archivio digitale dello smartphone appartenuto a un ragazzo chiamato Leonardo. Apprende così il linguaggio delle immagini e dei suoni e, attraverso i video della relazione fra Leonardo e la sua fidanzata, conosce l’amore.

Anche mercoledì alle 21 appuntamento serale al Giardino Pubblico Muzio de Tommasini con il cinema breve di Maremetraggio, sezione competitiva di ShorTs International Film Festival dedicata ai migliori cortometraggi del panorama internazionale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!