Aiman Mussakhajayeva al violino con Filarmonia Veneta

18 Marzo 2019

UDINE. Penultimo appuntamento del cartellone dei concerti al Palamostre per la 97a stagione degli Amici della Musica di Udine: mercoledì 20 marzo alle 20:22 sale sul palco l’Orchestra Filarmonia Veneta diretta da Giancarlo De Lorenzo. Il programma prevede la Serenade op.20 di Elgar (Allegro piacevole, Larghetto, Allegretto), la Suite n.3 di Respighi (Italiana, Arie di corte, Siciliana, Passacaglia) e il quinto Concerto per violino e orchestra K219 di Mozart (Allegro aperto, Adagio, Minuetto, Allegro).

Aiman Mussakhajayeva

La partitura mozartiana rappresenta l’occasione per ascoltare i prodigi musicali della virtuosa russa Aiman Mussakhajayeva, vincitrice delle più prestigiose competizioni violinistiche internazionali (tra cui il Concorso Paganini di Genova, il Concorso di Tokio, il Concorso Sibelius di Helsinki e il Concorso Cajkovskij di Mosca) e applaudita protagonista in recital, come camerista e come solista con orchestra nelle grandi sale da concerto in Europa, Asia e Stati Uniti.

L’Orchestra Filarmonia Veneta ha un’attività piuttosto eclettica, sia in sala d’incisione, sia in concerto. E’ stata protagonista del “Verdi Festival” durante il Beijing Music Festival 2013, ha accompagnato Andrea Bocelli, “Il Volo” (anche durante il Concerto di Natale al Senato in Mondovisione) e ha preso parte alle riprese della serie televisiva americana “Mozart in the Jungle”, affiancando personaggi quali Monica Bellucci, Christian De Sica e Placido Domingo. De Lorenzo dal 2005 è attualmente direttore artistico e direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo e ha guidato numerose formazioni in teatri quali la Scala di Milano e la Carnegie Hall.

La stagione è realizzata grazie al contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Fvg, Fondazione Friuli e Comune, il patrocinio di Osce e Ambasciata di Spagna, il sostegno della Banca di Udine Bcc ed Eurotech, in sinergia con Ert, Università, Fondazione Renati, Filologica Friulana, Unesco e Tx2.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!