Zoppola: ricchezza di storia e cultura tutta da scoprire

11 Settembre 2015

ZOPPOLA. Domenica 27 settembre la Società Filologica Friulana, che per tradizione si riunisce in consesso ogni anno l’ultima domenica di settembre, sarà accolta a Zoppola per celebrare il 92° Congresso sociale. A due anni dal Congresso di Valvasone (2013) e a cinque da quello di San Vito al Tagliamento (2010), la grande famiglia della Filologica quest’anno torna – come è stato sottolineato nel corso della presentazione oggi nella Sala Stampa della Provincia di Pordenone – di là da l’aga. «Ogni anno – spiega il Presidente della Sff Federico Vicario – con il nostro Congresso sociale e con il Numero Unico che lo accompagna, raccontiamo la ricchezza e l’incanto di un luogo particolare del nostro Friuli. L’appuntamento a Zoppola è una “prima volta” per il nostro Sodalizio, la prima volta per vivere questo territorio così ricco di storia, di arte, di tradizione, di cultura, una prima volta per dar lustro a questa comunità e farla conoscere anche fuori dai confini regionali».

20150911_122007_resized«Scoprire le radici della propria storia – sono le parole del Sindaco di Zoppola, Francesca Papais – è un punto di partenza e di forza fondamentale per le generazioni presenti e future e per questo il Congresso della Società Filologica e il Numero Unico offrono una straordinaria opportunità. È anche attraverso un corretto rapporto con il proprio passato che si può radicare un non acritico senso di appartenenza, sentire quelle radici che permettono, non solo personalmente, ma comunitariamente, di guardare al domani». Il Numero Unico Sopula è stato curato da Pier Carlo Begotti e Pier Giorgio Sclippa, pazienti costruttori di ponti tra contesti, periodi storici, territori, persone, usi e costumi. Hanno saputo raccogliere in 900 pagine e sette sezioni i contributi di oltre cinquanta autori, che hanno scritto su argomenti che riguardano territorio, storia, arte, lingua e letteratura, società ed economia di Zoppola e delle sua frazioni.

Ricco e interessante è il programma della domenica congressuale e delle altre manifestazioni in calendario, che si protrarranno dal 19 settembre ad ottobre inoltrato. La giornata congressuale, domenica 27, si aprirà con la Messa in friulano, che verrà celebrata da don Antonio Buso nella Chiesa Arcipretale di San Martino Vescovo alle 9; parteciperà la corale Santa Cecilia di Zoppola, diretta dal Maestro Giorgio Molinari. Alle 10 i congressisti saranno accompagnati dalla Fanfara dell’11° Rgt. Bersaglieri, sotto la direzione del Maestro Lgt. Antonio Miele, all’Auditorium comunale di via Da Vinci dove, alle ore 10.30, si apriranno i lavori. Ai saluti del Sindaco di Zoppola, del Presidente della Filologica e delle autorità presenti, seguiranno le relazioni del prof. Giuseppe Mariuz (Pier Paolo Pasolini e Sopula) e dell’Avv. Alberto Cassini (Fatti e misfatti di storia e cronaca a Zoppola).

zoppola castelloUn altro importante momento della giornata sarà quello delle premiazioni dei vincitori della XVII edizione del premio “Andreina e Luigi Ciceri”, dedicato a saggi, tesi di laurea e percorsi documentali su aspetti della vita tradizionale e della cultura popolare in Friuli. Dopo l’intermezzo a cura della Scuola di Musica di Zoppola, verrà presentato il Numero Unico Sopula, “che – sottolineano i curatori Begotti e Sclippa – ha inteso coinvolgere per la maggior parte collaboratori originari proprio di Zoppola: l’obiettivo, nostro e dalla Società Filologica, era infatti quello di far sgorgare, come da una risorgiva, le forze, le idee, le risorse del luogo”. Il tradizionale pranzo sociale (su prenotazione) si terrà alle 13 nell’oratorio parrocchiale di Zoppola, in collaborazione con il Gruppo Alpini e con le associazioni locali, mentre il pomeriggio, a partire dalle 15.30, sarà dedicato alle visite guidata alle scoperta del territorio. Per informazioni e per la prenotazione del pranzo, rivolgersi alla Segreteria della Società Filologica Friulana di Udine, tel. 0432.501598 int. 1, fax 0432.511766, e-mail: info@filologicafriulana.it.

Il Congresso della Società Filologica Friulana a Zoppola non si esaurisce nella giornata del 27 settembre, ma sono previste numerose attività organizzate in collaborazione con il Comune e con le Associazioni di Zoppola.

Sabato 19 settembre – Castions di Zoppola, Galleria Civica d’Arte “Celso e Giovanni Costantini” ore 16.30 – Zûcs par furlan, giochi e laboratori per bambini e ragazzi a cura della Biblioteca Comunale. Ore 17.30 Visita alla mostra Fotografia e ritratto. A vent’anni dalla mostra l’Io e il suo doppio, a cura di Walter Liva, promossa dal Comune di Zoppola e dal CRAF di Spilimbergo. A conclusione, Spritziamo Cultura.

Lunedì 21 settembre, ore 20.30 – Murlis, Filanda “Tra Murlis e Roma: i segreti di un Cardinale” a cura di Mons. Bruno Fabio Pighin.

Mercoledì 23 settembre, ore 20.30 – Castions di Zoppola, Parco Burgos – “Intento in cose de prospectiva, viaggio tra gli affreschi del Pordenone” – Video e installazione sonora a cura di Stefano Jus

Giovedì 24 settembre, ore 17.00 – Zoppola, Biblioteca Comunale – “Lis mês primis peraulis”, letture e laboratori per bambini.

Venerdì 25 settembre, ore 20.30 – Castello di Zoppola. “Piccole storie di uomini nella Grande Guerra” a cura di Mauro Fiorentin e Coro Ottoboni.

Sabato 26 settembre, ore 18.00 – Castions di Zoppola, Galleria Civica d’Arte “Celso e Giovanni Costantini” – Inaugurazione della terza edizione di Arte in Palazzo dedicata ad Ugo Tonizzo (decano e fondatore del Gruppo Artisti del Comune di Zoppola) e artisti friulani coevi: Giorgio Bordini, Luciano Cecchin, Giorgio Celiberti, Renzo Codognotto, Toni De Carli, Marcello Di Tommaso, Emilio Fantuz, Silvio Fantuz, Angelo Giannelli, Duilio Jus, Giancarlo Magri, Luigi Marcon, Norino Martinis, Giordano Merlo, Giuseppe Onesti, Sergio Perini, Giacomo Petris, Romano Petris, Pio Rossi, Pierino Sam, Ottavio Sgubin, Tullio Silvestri, Guglielmo Susanna, Gaetano Tajariol, Giancarlo Teardo, Virgilio Tramontin, Giovanni Vecchiato, Nane Zavagno, Giuseppe Zigaina, Mario Zoccolan.

Sabato 26 settembre, ore 20.30 – Castions di Zoppola, sagrato della Chiesa di S. Andrea Apostolo – “Sot il Cjampanil”, serata di arte, musica e poesia a cura della Corale “S. Andrea”, del Gruppo Campus e della Biblioteca Comunale.

Venerdì 2 ottobre, ore 20.30 – Orcenico Superiore, piazza Cavour – “Guarneriana segreta, presentazione a cura dell’autore Angelo Floramo.

Giovedì 8 ottobre, ore 20.30 – Zoppola, Auditorium Comunale – Giuseppe Ragogna presenta il Numero Unico Sopula.

Sabato 10 e domenica 11 ottobre 2015 – Piazza di Zoppola – “Sapori d’Autunno”, alla scoperta dell’enogastronomia di Zoppola.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!