Uno spettacolo gratuito per presentare il cartellone

8 Ottobre 2014

GEMONA. Sette appuntamenti con la prosa, uno con la danza e uno con la musica; inoltre, uno spettacolo gratuito per presentare al pubblico la stagione di prosa. Questo il ricco menù di TeatroInsieme, il cartellone del Teatro Sociale di Gemona presentato nella sala consiliare di Palazzo Boton alla presenza dell’assessore alla cultura, Marina Londero, del consigliere Stefano Marmai e del direttore dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, Renato Manzoni.

Nuda proprietà

Nuda proprietà

Teatroinsieme vivrà un prologo venerdì 10 ottobre, quando il Gruppo Teatrale Pari Oportunitâs de Cjargnie diretto da Dino Persello metterà in scena Ognun le conte a so mût, divertente affresco tutto al femminile delle differenti versioni di friulano della Carnia. In occasione di questo appuntamento a ingresso gratuito, il direttore dell’ERT Renato Manzoni presenterà nel dettaglio al pubblico gli appuntamenti della stagione di prosa. Il via ufficiale alla stagione verrà dato martedì 4 novembre con Ti ho sposato per allegria, testo sul tema della famiglia scritto da Natalia Ginzburg negli anni Sessanta, che dimostra ancora oggi tutta la sua attualità, grazie anche all’interpretazione di Chiara Francini ed Emanuele Salce.

Giovedì 27 novembre vedremo Lella Costa per la prima volta impegnata in uno spettacolo corale. Messo da parte il monologo, l’attrice milanese sarà sul palco del Sociale assieme a Paolo Calabresi, Claudia Gusmano e Marco Palvetti con Nuda Proprietà, una commedia sull’amore in tarda età in periodi di ristrettezze economiche. Rossella Brescia e Arionel Vargas saranno le stelle della Carmen di Luciano Cannito che il pubblico di Gemona potrà apprezzare giovedì 11 dicembre. Le musiche di Bizet fanno da accompagnamento a questo balletto in cui la vicenda viene trasferita dalla Spagna dell’Ottocento all’isola di Lampedusa dei giorni nostri. Il 2015 teatrale di Gemona inizierà mercoledì 21 gennaio con uno degli eventi più attesi della stagione, quello con i Personaggi di Antonio Albanese, una carrellata delle maschere che lo hanno fatto conoscere al grande pubblico, non solo televisivo.

Antonio Albanese

Antonio Albanese

Un grande amico di Gemona, Claudio Moretti, sarà in scena giovedì 5 febbraio con Frico e Supprissata. Ad accompagnarlo sul palco i calabresi Andrea Bove ed Enzo Limardi che, nella finzione vogliono acquistare il locale tipico gestito proprio da Moretti. Tra calabresi e friulani ne vedremo e ascolteremo delle belle. Appuntamento con un maestro del teatro italiano, Carlo Goldoni, venerdì 27 febbraio. Lo Stabile di Torino metterà in scena Gl’Innamorati, commedia nel cui cast spicca la figura di Nello Mascia e un tocco di originalità nelle musiche di Davide Arneodo (Marlene Kuntz). Dopo il classico, il giallo! Martedì 17 marzo Corrado Tedeschi ed Ettore Bassi saranno uno contro l’altro in Trappola Mortale, thriller di Ira Levin (autore, tra gli altri, di Rosemary’s Baby). La conclusione della stagione sarà affidata alla coppia formata da Lucia Vasini (nei panni di un Ministro della Repubblica) e Antonio Cornacchione (in quelli di un improbabile donchisciotte moderno). L’ho fatto per il mio Paese è il titolo della commedia che andrà in scena martedì 31 marzo.

Come detto, da quest’anno il circuito ERT apre anche alla musica e giovedì 16 aprile a Gemona arriverà la FVG Mitteleuropa diretta dal M° Vram Tchiftchian con il Concerto di Primavera su musiche, tra gli altri, di Brahms, Dvorak, von Suppè, Verdi e Mascagni.

Carmen

Carmen

La campagna abbonamenti prenderà avvio martedì 14 ottobre con le conferme degli abbonati 2013/2014. I possessori dell’abbonamento potranno rinnovarlo fino a venerdì 17 ottobre dalle ore 17 alle 20 in Teatro; le giornate dedicate ai nuovi abbonati andranno, invece, da lunedì 20 ottobre a venerdì 24 ottobre, sempre con orario 17-20. Sarà possibile, inoltre, prenotare nuovi abbonamenti fino al primo appuntamento in calendario presso l’Ufficio Informazioni e accoglienza turistica (I.A.T.) in via Bini, 9 – 0432.981441, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18. Anche quest’anno saranno due le formule di sottoscrizione: l’abbonamento all’intera rassegna (8 spettacoli) oppure a 7 spettacoli (solo gli appuntamenti di prosa, escluso lo spettacolo di danza Carmen). Il concerto, fuori abbonamento, potrà essere acquistato dagli abbonati al prezzo di 8 euro. Sono previste agevolazioni speciali per studenti, giovani e over65 e prosegue GE/AR, la collaborazione con Artegna che dà agli abbonati gemonesi la possibilità di acquistare un carnet di 3 biglietti a prezzo scontato da scegliere dal cartellone della stagione di prosa del Teatro Mons. Lavaroni.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!