Un’informazione accessibile deve essere garantita a tutti

2 Giugno 2014

UDINE. L’articolo 19 della Convenzione Onu sancisce che gli Stati aderenti (fra cui ovviamente l’Italia) riconoscono “il diritto di tutte le persone con disabilità a vivere nella società, con la stessa libertà di scelta delle altre persone, e adottano misure efficaci ed adeguate al fine di facilitare il pieno godimento da parte delle persone con disabilità di tale diritto e la loro piena integrazione e partecipazione nella società”. Il primo pensiero, se si riflette sulle misure da adottare, va all’abbattimento delle barriere architettoniche. Non meno importanti sono però le barriere cognitive, che possono essere superate rendendo accessibile l’informazione anche alle persone con disabilità. È per questa ragione che la FISH Fvg (Federazione italiana per il superamento dell’handicap), insieme all’Anffas Udine (Associazione delle famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale), organizza il convegno sul progetto “Informati! È un diritto” che si terrà mercoledì 4 giugno dalle 9 alle 13.30 nella Sala convegni della Fondazione Crup in via Manin 15 a Udine. L’obiettivo è realizzare a livello nazionale un servizio informativo unitario delle associazioni rivolto alle persone con disabilità e alle loro famiglie attivando un contact center via e-mail, web e social network.

tavolo permanente facile da leggereMa il convegno sarà anche un momento per analizzare quanto di buono si è già fatto finora a livello nazionale per migliorare l’accessibilità dell’informazione alle persone con disabilità. E in questo la nostra regione è all’avanguardia. L’Anffas di Udine, in particolare, è da alcuni anni molto attiva nel promuovere il progetto europeo Pathways 2 sul linguaggio Easy to read, facile da leggere e da capire, di cui la presidente Maria Cristina Schiratti è formatore nazionale. Ecco perché l’associazione ha creato addirittura un Tavolo di lavoro permanente formato da persone con disabilità che si incontrano settimanalmente per valutare l’accessibilità di alcuni documenti ed eventualmente trasformare il loro linguaggio in “facile da leggere”. Ma anche la Cooperativa sociale Trieste integrazione a marchio Anffas, non è da meno: sta lavorando alla creazione di un’intera guida turistica di Trieste in linguaggio facile da leggere. Tutte iniziative che verranno presentate durante il convegno insieme ad altre esperienze importanti realizzate in altre parti d’Italia, da quella della regione Liguria (con opuscoli informativi per stranieri in linguaggio facile da leggere) a quella del Piemonte sul “come semplificarci la vita”.

Interverranno durante la mattinata per l’introduzione ai lavori il presidente regionale FISH FVG Edi Fuart e il consigliere nazionale Anffas Elisa Barazzutti, mentre il direttore responsabile di HandyLex.org Carlo Giacobini presenterà nel dettaglio il progetto “Informati! È un diritto” e trarrà le conclusioni finali. A moderare l’incontro lo psicologo Simone Zorzi.

È gradita l’iscrizione presso la segreteria organizzativa del FISH Fvg tel. 0432 299180, fax 0432 509152, cell. 346 7159165 o 340 6619476, e-mail fishfvg@onlus.it

PROGRAMMA DEI LAVORI

tavolo facile da leggereOre 9.00 – 9.30 Accredito partecipanti

ore 9.30 – 9.45 Introduzione ai lavori del Presidente Regionale FISH FVG Edi Giuliano Fuart – Saluto del Consigliere Nazionale Anffas Elisa Barazzutti

ore 9.45 – 10.00 Saluto da parte delle autorità

ore 10.00 – 10.20 Dott. CARLO GIACOBINI Direttore Responsabile di HandyLex.org “Presentazione del Progetto Nazionale “Informati! E’ un diritto”

Ore 10.20 – 11.00 Dott.ssa MARIA CRISTINA SCHIRATTI Presidente Anffas Onlus Udine e Formatore Nazionale Progetto Pathways 2 “Presentazione del Progetto Pathways 2 e il linguaggio easy to read”

Ore 11.00 – 11.10 Coffee Break

Ore 11.10 – 11.40 – Dott.ssa ERIKA PONTELLI “Esperienza Regione Liguria: realizzazione di opuscoli informativi per stranieri in linguaggio facile da leggere”

Ore 11.40 – 12.10 – STEFANIA SPAM “Esperienza Regionale: Trieste. Realizzazione di una guida turistica di Trieste in linguaggio facile da leggere”

Ore 12.10 – 12.30 – FRANCESCA STELLA “Esperienza Regionale: Udine. Attività del tavolo di lavoro permanente sul linguaggio facile da leggere”

Ore 12.30 – 12.50 – Dott.ssa AURORA QUARANTELLI “Esperienza Regionale: Piemonte. Come semplificarci la vita”

Ore 12.50 – 13.30 – Dott. CARLO GIACOBINI Conclusioni. Costituzione gruppo di lavoro regionale sull’attuazione del progetto nazionale.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!