Una settimana sulle corde con Segovia Guitar Week

11 Gennaio 2015

PORDENONE. Una settimana chitarristica di ampio respiro internazionale interamente dedicata ai giovani, una rassegna innovativa che vuole essere spazio aperto per esperienze coinvolgenti e crescita umana e artistica per giovani chitarristi provenienti da tutta la regione e da varie parti del mondo (Messico, Argentina, Ungheria, Giappone, Slovenia, Brasile, Croazia e Italia). Questa è la Segovia Guitar Week a Pordenone (Convento di san Francesco) dal 12 al 18 gennaio, manifestazione chitarristica realizzata dalla neonata Segovia Guitar Academy in seno all’associazione Fadiesis, che aderisce a sua volta a Polinote, raccogliendo e mettendo a frutto un’importante esperienza nel campo.

EnArmonia Guitar Ensemble

EnArmonia Guitar Ensemble

Protagonisti assoluti saranno i giovani: in primis dando spazio ai musicisti del territorio, ma anche a giovanissime eccellenze internazionali. Il programma si articola nei concerti serali, in calendario dal 15 al 18 gennaio nel Convento di san Francesco, nelle masterclass e nei laboratori, tra cui quello ad hoc che si terrà nella Galleria Pizzinato (luogo d’arte che volentieri si apre a contaminazioni culturali) dedicato ai 12 ragazzi messicani dell’Ensemble de guitarras Mier y Pesado, a Pordenone con una borsa di studio del loro paese. Un gemellaggio Pordenone – Messico che si esplica anche nel concerto di apertura giovedì 15 gennaio con l’Ensemble de guitarras Mier y Pesado e l’EnArmonia Guitar Ensemble (formato dai giovani chitarristi che studiano alla Segovia Guitar Academy). Poi sarà la volta di giovani musicisti, che si stanno perfezionando all’Accademia e si stanno affermando nel mondo concertistico internazionale con la vincita di numerosi concorsi: Marco Musso e Davide Tomasi (16 gennaio), l’argentina Daniela Rossi e Andrea De Vitis (17 gennaio), per concludere con il giovanissimo Zsombor Sidoo (Ungheria), il 18.

Angela Tagliariol

Angela Tagliariol

In ambito didattico ci saranno inoltre una masterclass di perfezionamento (tenuto da Paolo Pegoraro e Adriano Del Sal), una masterclass per giovanissimi chitarristi delle scuole di musica della provincia (docente Alberto Spada) e La città delle mille corde, coinvolgente laboratorio full-immersion di musica d’insieme dedicato ai ragazzi dai 10 ai 16 anni provenienti da varie scuole di musica della regione e oltre, coordinato da Angela Tagliariol, che si concluderà con un concerto pomeridiano il 18 gennaio incentrato sui Beatles e i loro più grandi successi. La direzione artistica e didattica è affidata al team della Segovia Guitar Academy (tra cui spiccano Angela Tagliariol, Adriano Del Sal, Alberto Spada e il Trio Nahual), coordinato da Paolo Pegoraro, affermato docente, già direttore dell’Accademia Tarrega e del Pordenone Guitar Festival. La manifestazione è sostenuta da Regione, Provincia e Comune di Pordenone con l’apporto degli sponsor privati Eurapo, Care e Bcc pordenonese.

Condividi questo articolo!