Un ventaglio fatto di arpe

25 Settembre 2014

CIVIDALE. Sarà la prestigiosa sede del Teatro Ristori di Cividale il luogo prescelto ad ospitare, sabato prossimo 27 settembre alle 18.30, il concerto dell’orchestra “Ventaglio d’arpe”, assieme unico nel suo genere fondato dieci anni or sono, e da allora continuativamente istruito e diretto, dalla prof. Patrizia Tassini, concertista d’arpa di fama mondiale e docente dello strumento dal 1982 presso il Conservatorio di Udine.

ventaglio d'arpeIn procinto di giungere all’ambìto traguardo del centesimo concerto, il “Ventaglio d’arpe”, gruppo stabile di sole arpe classiche suonate da arpiste e arpisti cresciuti alla stessa scuola, proporranno un concerto dal titolo Da Verdi a Rota tra film, opere e balletti, appuntamento straordinario programmato nell’ambito delle iniziative “Turismo Eventi” del Comune. Il concerto prenderà avvio dalle trascrizioni di cinque celebri pagine del repertorio ottocentesco, Danse des femmes di André E. Grétry, La danza (Tarantella napoletana) di Gioachino Rossini, Tre danze da Lo schiaccianoci di Pëtr I. Čajkovskij, «Nell’antro del re della montagna» da Peer Gynt di Edvard Grieg e Verdiana, Fantasia recentemente dedicata al gruppo dalla compositrice friulana Giulia D’Andrea. La serata proseguirà con le più celebri colonne sonore di Vangelis, Henry Mancini, Ennio Morricone, Alan Menken, Al Rinker e Harold Arlen, per terminare con Omaggio a Nino Rota del giovane musicista friulano Francesco Zorzini.

La tromba solista di Serena Basandella, promettente solista cividalese, si unirà, nella cornice di una scenografia come sempre fastosa e accattivante, alle arpe di Valentina Baradello, Erika Bersenda, Stefano Boccia, Federica Casolin, Mattia Chiarabba, Arianna Cicutto, Cristina Di Bernardo, Jelena Sophia Engelhardt, Lara Macrì, Alice Martina, Davide Martincigh, Debora Martincigh, Sofia Masut, Nicoletta Pagnutti, Ester Pavlic, Silvia Podrecca, Fiamma Tiss e Silvia Vicario.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!