Un poeta del pianoforte

3 Marzo 2013

UDINE. Lunedì 4 Marzo, alle 20.45, per la prima volta sul palcoscenico del Teatro Nuovo Giovanni da Udine, si esibirà uno dei talenti più straordinari del pianoforte: Daniil Trifonov. Nato a Nizhniy Novgorod (Russia) nel 1991, Trifonov è uno dei nomi più in luce della nuova generazione di pianisti. Pur giovanissimo viene già considerato dalla critica mondiale un poeta del pianoforte completamente maturo nella tecnica, mentre la fama del suo enorme talento e della sua travolgente intensità interpretativa ha ormai oltrepassato la prima attenzione internazionale, suscitata dalle vittorie, nella sola stagione 2010/11, in tre concorsi tra i più prestigiosi al mondo: il Chopin di Varsavia (Terzo Premio assoluto e premio per la migliore esecuzione di una mazurka), il Concorso Arthur Rubinstein di Tel Aviv (Primo Premio per la miglior prova di musica da camera, premio per la migliore esecuzione di un brano di Chopin e premio del pubblico) e soprattutto il Čajkovskij di Mosca (Primo Premio e Grand Prix).

Già durante queste affermazioni, Trifonov aveva colpito giurati e osservatori del calibro di Martha Argerich, portandola a dichiarazioni entusiaste (“…ha tutto e anche di più… Non ho mai ascoltato niente di simile”), Krystian Zimerman, Van Cliburn, Emanuel Ax, Nelson Freire, Yefim Bronfman e Valery Gergiev che, a Mosca, lo aveva insignito personalmente del ‘Grand Prix’, il premio aggiuntivo assegnato al miglior vincitore tra tutte le categorie del Concorso Tchaikovsky. Eccellente interprete chopiniano: il suo primo cd per la Decca del 2011 conteneva un intero recital dedicato al musicista polacco e anche la discografia successiva rivela il suo costante interesse per la letteratura pianistica di Fryderyk Chopin, autore che proporrà anche nel concerto previsto al Teatro Nuovo con l’esecuzione del Préludes op.28. Di recente ha siglato inoltre un contratto in esclusiva con la prestigiosa Deutsche Grammophone.

Nella serata Udinese, Trifonov completerà il suo programma con la splendida Sonata n. 2 (Sonate – fantaisie) in sol diesis minore op. 19 di Aleksandr Skrjabin e la celebre Sonata in si minore di Franz Liszt.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!