Un omaggio alla donna

5 Marzo 2013

PORDENONE. Sarà una prima giornata inaugurale con un doppio appuntamento, di cui uno evento speciale di carattere internazionale, mercoledì 6 marzo per la manifestazione Quello che le donne che non dicono, a cura della Compagnia Arti & Mestieri e Parole su Misura, a Pordenone. Si comincia alle 17.30 nell’Outlet Maliparmi di via Damiani che ospiterà alcune delle letture selezionate attraverso l’omonimo concorso: “Giochi” di Daniela Stefanutto, “Una bambina” di Giovanna de Maio, “La bambina perfetta” di Gloria Spessotto, “Nomen nescio” di Ivana Gherbaz, “La giovane signora X” di Laura Battistella, “Ilaria” di Ilaria, “Ridere” di Cassandra. La sera ci si sposterà ai PnBox Studios, dove è possibile anche cenare (con menù libero, prenotazioni allo 0434 551781) dalle 20, per una serata ricca di intrecci al femminile. Insieme alla lettura di alcuni dei racconti (“Il giorno in cui ho smesso di farmi il segno della croce” di Valentina Simeoni, “Il profumo della libertà” di Simonetta Cancian, “Le figlie femmine assomigliano ai padri”, “Di particole e candele” di Daniela Magro), ci sarà un omaggio alla figura della donna nella tragedia greca, a ricordare l’alba del teatro: il teatro greco e i forti personaggi femminili che da 2500 anni ci parlano delle passioni che muovono gli uomini e le donne. Le attrici della Compagnia di Arti & Mestieri, daranno voce ai personaggi particolarmente forti e audaci (Clitennestra, Antigone, Medea, Ismene) che per difendere la loro identità e desiderio non hanno esitato a uccidere. La mise en space è tratta da un allestimento della Compagnia Antistixi diretta da Nikos Goudunakis. Ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!