Un filo in via Colugna lega l’arte, la musica e la natura

20 Giugno 2014

UDINE. Torna per la quarta edizione l’appuntamento estivo con “Campo allargato… intorno al filo”, un evento che coniuga armonicamente l’arte, la musica e la natura. A partire da sabato 21 giugno (inaugurazione alle 18) e fino al 25 luglio, gli spazi verdi dell’Ex Vivaio Giorgini in via Colugna a Udine si animeranno di opere d’arte, laboratori per adulti e per bambini, lezioni, improvvisazioni ed altro ancora, il tutto curato da Laura Piovesan.

DSC03250Quattordici sono, inoltre, le artiste invitate a partecipare e che già in questi giorni hanno cominciato ad allestire le loro opere “site specific” tra gli alberi, le radure e le piante del giardino. Luisa Cimenti, Rosanna Colloricchio, Maria Elisa D’Andrea, Liviana Di Giusto, Monica Ferro, Federica Ferzoco, Catia Maria Liani, Moire Pelne, Laura Piovesan, Antonella Pizzolongo, Laura Ribano, Alessia Sartori, Flavia Turel, Caterina Vallini si sono ispirate alle storie e alle tradizioni del territorio, in particolare alle leggende popolari legate alle Aganis, le fate che proteggono i corsi d’acqua comparendo all’alba e al tramonto.

“Il gomitolo di filo, che la fata trasformata in salamandra, regala ad una giovane donna che in un momento di difficoltà – spiega la curatrice – dimostra la sua immensa generosità, non finisce mai, con esso lei può tessere, cucire, e tramandare la sua operosità e arte alle generazioni che verranno”.

L’associazione Noi… dell’Arte ha curato inoltre l’installazione artistica “Intorno al filo”, che accoglie i visitatori all’interno di Campo Allargato.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!