Un CoderDojo al Malignani Serve più cultura digitale

15 Febbraio 2015

UDINE. La parola CoderDojo, per chi non lo sapesse, significa “palestra di programmazione”. E’ un neologismo composto da coder, che deriva dall’inglese to code – programmare – e dal giapponese dojo, parola di più complicata traduzione perché afferisce alla tradizione culturale e religiosa di quel paese. Indica il luogo dove si svolgono gli allenamenti alle arti marziali che, come sa chi si è addentrato nella filosofia Zen, comportano un allenamento mentale e non solo fisico. Oggi CoderDojo è un movimento globale teso alla diffusione della cultura digitale attraverso l’utilizzo di SCRATCH, un programma sviluppato dal MIT Massachussets Institute of Technology che permette un apprendimento improntato al divertimento. Coinvolge persone di ogni età che possono in breve tempo raggiungere i diversi livelli di conoscenza delle “Cinture da Programmatore”, dalla bianca fino alla Cintura Nera Quinto Dan.

Riccardo Riva mentor coderdojoFVGL’Isis Malignani, con il supporto della Fondazione CRUP e del gruppo CoderDojo FVG, ha organizzato un primo CoderDojo dedicato esclusivamente agli allievi delle classi prime dell’Istituto Tecnico Industriale, del Liceo delle Scienze Applicate e dell’IPSIA di San Giovanni al Natisone. Tema della “palestra di programmazione” è stata la realizzazione di animazioni e game sotto la guida dei mentor Riccardo Riva del gruppo CoderDojo FVG con il supporto dei docenti del dipartimento di informatica e di studenti del triennio in qualità di tutor.

L’attività, aperta anche ai genitori degli allievi partecipanti, rientrava nell’offerta formativa della scuola, e si svolgerà anche in futuro, una volta al mese, nei pomeriggi di lunedì e mercoledì dalle ore 13:30 alle ore 16:30. La partecipazione è gratuita, ma prevede un’iscrizione on-line sul sito del Malignani, che si può fare da casa oppure dall’Istituto, rivolgendosi al proprio docente di Informatica per il liceo, di Tecnologie Informatiche per l’ITI e di Matematica per l’IPSIA di San Giovanni al Natisone.

Per eventuali informazioni contattare la prof.ssa Brocato all’indirizzo mariaconcetta.brocato@malignani.ud.it oppure il prof. Dereani all’indirizzo luciano.dereani@malignani.ud.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!