Un bivio per le imprese

27 Luglio 2012

LIGNANO. Continua sabato 28 luglio, con il terzo incontro al PalaPineta nel Parco del Mare di Lignano Pineta, la seconda edizione di “Єconomia sotto l’ombrellone”, rassegna di tavole rotonde che porta nella principale località turistica del Friuli Venezia Giulia numerosi protagonisti del mondo economico-imprenditoriale regionale e nazionale per dibattere in maniera informale alcuni dei temi dei temi economici di maggiore attualità. L’iniziativa ideata e organizzata dall’Associazione Lignano Terzo Millennio e dal giornalista Carlo Tomaso Parmegiani, che modererà tutte le tavole rotonde, prosegue con un appuntamento dedicato al tema “Delocalizzazione vs internazionalizzazione” sul quale si confronteranno Attilio Imi della Trafimet spa di Castegnero (Vi), Luigino Pozzo della Pmp-Promec di Coseano (Ud) e Alessandro Vrech della Marmi Vrech di Cervignano del Friuli (Ud).

Sabato, dunque, in un momento in cui l’economia italiana è in grande sofferenza e in cui l’unica strada per le imprese sembra essere quella di crescere sui mercati esteri, tre imprenditori titolari di altrettante aziende di diverse dimensioni e settori, illustreranno al pubblico quali siano le logiche che li hanno spinti a intraprendere la strada dell’internazionalizzazione e in cosa questa si differenzi da una pura e semplice delocalizzazione. L’incontro sarà anche l’occasione per parlare delle momento attuale e delle prospettive dell’economia italiana.

“Єconomia sotto l’ombrellone”, proseguirà, poi, con l’ultimo appuntamento della seconda edizione, previsto sabato 4 agosto, il cui tema sarà “L’Italia vista dall’estero” e sul quale interverranno Leonardo Cortese della Societè Generale di Parigi, Roberto Corciulo di Ic & Partners Group, società udinese di consulenza con molti uffici all’estero e Omar Zaghis della Cleopatra Consulting di Londra.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!