Tutto comincia con una rondine in ritardo…

27 Marzo 2015

ZOPPOLA. Si concluderà domenica 29 marzo la rassegna di Teatro Ragazzi al Teatro Comunale di Zoppola, organizzata dall’Associazione Culturale Molino Rosenkranz all’interno del progetto “Fame di Cose Buone”. L’ultimo dei cinque appuntamenti in cartellone andrà in scena alle 16.30 e avrà per protagonista la Compagnia “Coltelleria Einstein” con “Il principe felice e la rondine d’inverno”, uno spettacolo liberamente ispirato al racconto “Il Principe Felice” di Oscar Wilde.

principe-1La storia, che gioca su diversi piani – razionale, emozionale e comico – racconta di una rondine in ritardo sulla migrazione verso i paesi caldi che, in una fredda notte d’autunno, si ferma ai piedi della statua del Principe Felice. E’ proprio dall’alto di quel piedistallo sul quale è posta la statua che il Principe ha modo di rendersi conto della povertà del suo popolo: una situazione che mai, in vita, aveva potuto o voluto conoscere. Decide allora di chiedere aiuto alla rondine per cancellare le brutture e le miserie della città. La rondine preferirebbe, a dire il vero, proseguire il viaggio verso il Sud ma, vinta dal suo buon cuore, si rende disponibile ad aiutarlo. La rondine ama la vita e, per amore, è pronta ad inaspettate avventure. Non teme la morte, che sente come naturale conclusione di un ciclo, e per il Principe non sarà difficile coinvolgerla in missioni che salderanno un legame forte e matto e che li unirà per sempre. Ma ecco entrare in scena un personaggio a sorpresa: si tratta di un corvo, testimone dei fatti e punto di raccordo tra gli uomini e gli uccelli. Chiassoso e simpatico, lotterà strenuamente per contrastare quel legame tanto pericoloso fra la rondine e il Principe.

“Il principe felice e la rondine d’inverno” intreccia chiare indicazioni ornitologiche con i temi dell’amore e della generosità disinteressata e con riflessioni sulla povertà e sulla compassione. Lo spettacolo segue la linea artistica della compagnia fatta di poesia, comicità e sorprese, e la musica accompagna lo spettacolo come una cara amica.

La Compagnia “Coltelleria Einstein” nasce ad Alessandria nel 1985 come progetto teatrale di due artisti: Giorgio Boccassi e Donata Boggio Sola. L’attività si sviluppa come fucina di idee e di creazioni teatrali sulla vita contemporanea. La ricerca si indirizza al teatro comico d’autore, al teatro di movimento e al percorso interpretativo. Il teatro vuole essere un disegno che si forma sul palco, un segno danzato dove il dialogo è rigorosamente collegato ad esso. La recitazione è naturale e il comico nasce da scelte di deviazione dalla naturalezza, da sbandamenti e vertigini. La compagnia produce spettacoli che girano l’Italia e l’Europa (Svizzera, Francia, Inghilterra, Germania) e ha partecipato ad alcuni fra i più importanti festival di teatro: Avignone, Santarcangelo, Polverigi, Giocateatro (Torino), AstiTeatro, Muggia, Festival delle Colline – Teatro Stabile di Torino. Con Giorgio Boccassi, Donata Boggio Sola e Massimo Rigo. Regia di Giorgio Boccassi e Fabio Comanaesto.

Ingresso unico € 5,00 – I posti a sedere non sono numerati. Info e prenotazioni Associazione Culturale Molino Rosenkranz Via Saccons, 3 33080 Castions di Zoppola Tel 0434 574459 cell 348 9033339 mr@molinorosenkranz.it www.molinorosenkranz.it

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!