Tre incontri con Shimon Adàf

14 Ottobre 2013

In vista della decima edizione di Ator Pal Mont, l’associazione culturale friulana Gentes propone un’anteprima assoluta. Si tratta di tre incontri con il poeta e scrittore israeliano Shimon Adàf che per la prima volta in Italia presenterà Volti bruciati dal sole, il suo primo romanzo tradotto in italiano ed edito da Atmosphere Libri. Si comincia mercoledì 16 ottobre alla libreria Einaudi in via Vittorio Veneto a Udine dove, dalle 18.30, si parlerà del libro e si leggeranno alcune delle poesie firmate dall’autore.

Il secondo appuntamento è fissato per giovedì 17 ottobre in Casa Ascoli, la sede della Sprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia in via G. I. Ascoli a Gorizia. Qui, a partire dalle 18, s’illustrerà l’opera di Adàf e si dialogherà con lui grazie alla collaborazione di Dalia Padoa che ha curato proprio la traduzione in italiano.

Il terzo appuntamento, infine, si svolgerà venerdì 18 all’Università Ca’ Foscari di Venezia nell’aula Cozzi all’interno di Palazzo Malcanton Marcora dove, a partire dalle 10, il poeta e scrittore israeliano terrà una conferenza rivolta agli studenti di lingua e letteratura ebraica.

Questi incontri, realizzati in collaborazione con l’ufficio culturale dell’Ambasciata di Israele in Italia e con l’associazione goriziana Amici di Israele, anticipano gli argomenti della Giornata della Poesia dell’Esilio 2013 organizzata a Capriva del Friuli grazie all’appoggio della Fondazione Villa Russiz. Si tratta di un evento dedicato alla poesia contemporanea israeliana che si terrà nell’ambito della manifestazione Ator Pal Mont, in calendario dal 15 novembre al 6 dicembre e che tratterà il tema Europa? Europa. I segni e i simboli attraverso il premio, la Giornata della poesia dall’esilio e la giornata dell’infanzia, numerosi spettacoli, molti incontri di studio e il progetto Terre di mezzo i cui eventi sono dedicati al tema Anomalìa Israele. Lo scopo è quello di portare l’attenzione sulle sincreticità, sui segni e sui simboli che caratterizzano questa terra per far conoscere i vari aspetti culturali, socio-economici e politici dello stato di Israele.

L’associazione culturale Gentes, che ha sede a Grions del Torre e che ha come presidente Franco Rossi, è nata nel 2003 per proporre con la manifestazione Ator Pal Mont iniziative che approfondiscono il tema dei movimenti migratori contemporanei e delle migrazioni intese come dinamiche che coinvolgono popoli, idee, prodotti, simboli. Attraverso i progetti s’intende costituire un percorso culturale che stimola l’attenzione su questi movimenti e sulle persone che li compiono aprendo nuove finestre sulle culture, sui comportamenti e sui diversi stili di vita. Nella storia delle vicende umane la spinta alla mobilità è una costante: può essere generata dalla mancanza di prospettive per il futuro, da cause economiche, dal degrado ambientale, dall’instabilità politica. Ci possono essere aspettative di migliori condizioni di vita, ragioni di studio, opportunità di lavoro, desiderio di conoscere altre genti, altri territori, altri modelli di vita, altri saperi. In tutti i casi emerge una condizione di “necessità” che mette a contatto persone, idee e prodotti provenienti da altri paesi con gli usi e i costumi più disparati.

Shimon Adàf, scrittore e poeta, è nato nel 1972 a Sderot in Israele. Nel 1996 ha ottenuto il Premio del Ministro dell’Educazione grazie alla sua prima raccolta di poesie. Ad oggi ne ha già pubblicate tre: Icarus Monologue, What which i thought shadow is the real body e Aviva-No, con la quale ha vinto il premio Yehuda Amichai. E’ riuscito a dare alle stampe anche la trilogia di romanzi Rose of Judea e Volti bruciati dal sole, la sua prima opera narrativa pubblicata in Italia. Attualmente Adàf è a capo di un gruppo di scrittura creativa al dipartimento di letteratura ebraica del BGU.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!