Tre giornate di Giappone

2 Luglio 2014

TRIESTE. Si parte per il Giappone mercoledì 2 luglio con l’International ShorTS Film Festival: al via infatti le “Japan Nights”, tre giorni durante il festival dedicati all’affascinante paese del Sol Levante grazie alla collaborazione con l’associazione culturale italo-giapponese Yu Jo di Trieste, impegnata nella promozione della cultura nipponica su tutto il territorio regionale. Alle proiezioni una selezione dei migliori cortometraggi giapponesi, molti dei quali vincitori di concorsi internazionali; si affiancheranno poi, in queste tre giornate, appuntamenti culturali di danza tradizionale, calligrafia, mostre fotografiche e workshop. Nel corso degli appuntamenti sarà possibile anche degustare specialità giapponesi.

Japan danze orientaliAppuntamento alle 19 al Teatro Miela con la danza tradizionale giapponese Nihon Buyo, arte nata nel periodo Edo (XVII secolo) e derivante a sua volta da espressioni ancora più antiche. Da essa emerge lo stile del teatro kabuki e delle raffinate danze delle geisha del Giappone. L’appuntamento, a ingresso libero, è realizzato in collaborazione con l’associazione culturale giapponese Lailac di Firenze.

A seguire, saranno proiettati i “Japan shorts” intermezzati, alle 21.30, da una degustazione di specialità giapponesi offerte da Zushi. Patrocinato dal Consolato Generale del Giappone, “Japan Nights” offre la possibilità di conoscere da vicino la cultura e le tradizioni nipponiche, tra le quali il cinema, da sempre apprezzato dal pubblico europeo e non solo. Fra i cortometraggi selezionati figurano 6 lavori animati, realizzati dai più noti registi emergenti dell’animazione giapponese.

Per la sezione “Maremetraggio”, in Piazza Verdi dalle 21.30, dieci cortometraggi – presentati dall’attrice Zita Fusco – si contenderanno il premio Punto Enel di 10.000 Euro.

Harald_And_MotherL’omaggio al Sol Levante proseguirà giovedì 3 luglio, dalle 10 alle 13 nella Palestra Opera Figli del Popolo, a Palazzo Vivante in Largo Papa Giovanni, prenderà il via il workshop di Nihon Buyo a cura di Hiromi Sasaki Maestra della scuola Fujima-ryu e Hiroe Mashima Maestra della scuola Hanayagi-ryu, dell’associazione culturale giapponese Lailac. Per informazioni e prenotazioni info@yujo.it tel. 345 6591988.

Alle 19 all’Auditorium del Museo Revoltella, con ingresso libero, esibizione di Shodo (letteralmente ‘via della scrittura’), arte della calligrafia giapponese, a cura del Maestro NORIO NAGAYAMA. Per la prima volta un Maestro di calligrafia giapponese svela a Trieste i segreti di quest’arte tanto antica quanto affascinante.

Venerdì 4 luglio dalle 10 alle 14 nella sede dell’Associazione Italo Giapponese Yu Jo, Via di Donota 1 (c/o Lewis School Trieste), al via il workshop di Shodo a cura del Maestro Norio Nagayama. Prenotazione obbligatoria (info@yujo.it).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!