Tra mosaico e musica

19 Dicembre 2012

PORDENONE. Giovedì 20 dicembre per il Natale in Città sarà una giornata intensa e ricca di appuntamenti con l’arte e con la musica, un’intera giornata dedicata al mosaico e alla Scuola mosaicisti del Friuli attraverso uno dei suoi più importanti rappresentati, ovvero l’artista Nane Zavagno, cui è dedicata la mostra in corso a PArCo, alla galleria Sagittaria e a palazzo Cossetti e che ha ricevuto ieri il sigillo della città, e Note di Natale, concertini unplugged nei locali del centro a partire dalle 18.30.

L'arte di Zavagno si può anche toccare

La galleria d’arte moderna e contemporanea A. Pizzinato aprirà le sue porte sin dal mattino, per celebrare i novant’anni della scuola mosaicisti del Friuli di Spilimbergo, fondata nel 1922, scuola frequentata da Zavagno prima come allievo e poi come maestro d’arte. Alle 9.30 ci sarà una visita guidata in compagnia degli allievi e dell’artista stesso. Nel pomeriggio ci saranno le dimostrazioni pratiche della lavorazione del mosaico per concludere alle 17.30 con l’incontro aperto a tutti “Novanta ma non li dimostra; vitalità del mosaico contemporaneo” dedicato all’arte musiva, con la partecipazione della conservatrice del museo Isabella Reale e del direttore della Scuola mosaicisti Gian Piero Brovedani.

Alle 18, in Biblioteca Civica si parlerà di cultura musicale attraverso un taglio sociale e di costume, durante l’incontro a cura di Gianmario Chiarello dedicato alle donne dei Beatles: fidanzate, mogli e altre donne che li influenzarono nella vita privata e nella carriera musicale.

Alterego

Ma la musica sarà già scesa in campo dalle 17.30 con i concerti di Note di Natale, evento realizzato da Ascom, Centro anch’io e Cem, che prevede 10 concerti unplugged in altrettanti locali del centro. Protagonisti saranno giovani gruppi musicali pordenonesi, ragazzi che trovano nella musica il loro mezzo di comunicazione privilegiato, e che trovano nelle attività del Cem (corsi, concorsi, rassegne e concerti), spazi e stimoli. “Nonostante l’attuale momento di difficoltà – sostiene il presidente Fabio Bottosso – gli innamorati della musica continuano a considerarla un bisogno espressivo come un valore artistico, umano, sociale: qualcosa di importante cui dedicare tempo ed energie. Questa è un’iniziativa nuova, che vuole valorizzare i giovani e la musica riducendo al minimo i disagi di dell’amplificazione nel rispetto di tutti, realizzata in collaborazione con più associazioni, il Comune di Pordenone e gli esercizi pubblici, positiva per tutti: speriamo che possa essere un modello per il futuro.” Questo il programma nel dettaglio. Secret Key dalle 17.30 alle 19.30 al Caffè Nuovo, Trio Vocale dalle 18.30 alle 20.30 al Portorico Caffè di corso Vittorio Emanuele, Jazz’Amore dalle 19 alle 20 al Burchiello in corso Garibaldi, Rbd due dalle 19 alle 20.30 al Weest di via Cesare Battisti, Gira Voce dalle 19 alle 20.30 da Fogo in via Mazzini, Orange dalle 19 alle 21 allo 0434 Caffè di corso Garibaldi, Jazz & More dalle 19.30 alle 21.30 alla Cantina di via Gorizia, Due di Note dalle 20.30 alle 22.30 al Pn bar di viale Cossetti, Soul (ed) Out dalle 21.00 alle 23.00 al Bianco & Rosso di piazza XX Settembre, per chiudere in bellezza con gli Alterego dalle 21 alle 23 al Caffè della Piazza.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!