Tra frustrazione e speranza

30 Gennaio 2014

UDINE. L’ Associazione Culturale Sicilia F.V. Giulia, unitamente al Club Unesco di Udine, ha organizzato per venerdi 31 gennaio la presentazione del libro “Il fiore più alto del ciliegio” di Nino Casamento, con inizio alle 17.30 all’ Università di Udine (Palazzo Florio, sala Florio). L’ avvincente volume, impreziosito da una efficace descrizione sia dei luoghi che dei personaggi, e scandito sul filo del rapporto Sud – Nord, presente e passato, storia e attualità, è edito da Kimerik. Saranno proiettate delle slides che accompagneranno la presentazione. Sarà presente l’autore,

Il romanzo è un viaggio negli avvenimenti che hanno segnato gli ultimi settant’anni di storia italiana, dall’ immediato dopoguerra fino ai giorni nostri. Protagonista è Antonio, un vecchio insegnante ormai in pensione, che in una struggente custodia della memoria ripercorre le vicende della sua vita. Dagli anni della fanciullezza vissuti in una Sicilia povera ma genuina, a quelli della gioventù trascorsa in una Torino flagellata dalle violenze del terrorismo, fino al ritorno definitivo in Sicilia. Qui lo troviamo impegnato in un’ esperienza politica intensa e appassionata, troncata però dal sopraggiungere della stagione di tangentopoli, che lo porta amareggiato e deluso a ritirarsi a vita privata nella sua casa di campagna.

Il figlio Roberto, l’ unico affetto rimastogli di una famiglia disastrata, dopo la laurea è costretto a trasferirsi al Nord, in Friuli. Quando d’ estate torna in Sicilia, tra padre e figlio s’ intrecciano appassionati colloqui, in cui si sviluppa un’impietosa analisi delle trasformazioni che ha subìto la società italiana, aggredita dalla crisi economica e infiacchita dal degrado culturale e morale. In questo tunnel oscuro della delusione, nella parte finale del libro si apre però un orizzonte di luce che prefigura un possibile riscatto, grazie ad una coraggiosa decisione del figlio.

A conclusione della serata è previsto un incontro conviviale alla trattoria “Ai tre Musoni ” in via Marsala 40.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!