Teho Teardo a Sterpo

3 Agosto 2015

BERTIOLO. A Sterpo di Bertiolo giovedì 6 agosto (ore 21 – Borgo Storico) per la rassegna Musica in villa si esibirà Teho Teardo. Compositore, musicista e sound designer,
Teho Teardo si dedica all’attività concertistica e discografica indagando il rapporto tra musica elettronica e strumenti tradizionali. Ha realizzato numerose colonne sonore per importanti registi divenendo in pochi anni punto di riferimento per la musica di cinema in Italia e all’estero. Torna in Friuli per un concerto unico, Decimino: un ensemble di dieci archi esegue, dopo l’imbrunire, le composizioni del musicista nel borgo dal fascino senza tempo di Sterpo. Dal buio, un secondo gruppo di circa 40 chitarristi si unirà poi nel finale per
l’esecuzione di L’etoile de mer, un’anteprima del brano che conclude la colonna sonora del progetto legato ai film di Man Ray di cui a settembre uscirà l’album dal titolo Le retour à la raison. L’ensemble è composta da: Teho Teardo chitarra baritona ed electronics; Lucia Clonfero, Elena De Stabile, Nicola Mansutti, Giuseppina Tonet violini; Elena Allegretto, Stefano Azzolina, Alessandra Comisso, Lucia Zazzaro viole; Mara Grion, Antonino Puliafito violoncelli.

Il giorno successivo Musica in villa si sposterà a San Martino di Codroipo dove, alle 21 nella Villa Kechler (in caso di maltempo Teatro Comunale Benois De Cecco di Codroipo) ci sarà l’appuntamento con il concerto di Daniel Rivera. Un repertorio totalmente dedicato a Ludwig Van Beethoven è al centro di questa occasione speciale. Nato nel 1952 a Rosario (Argentina) in una famiglia di musicisti e giunto in Italia nel 1973 grazie a una borsa di studio, il maestro Rivera è considerato un pioniere delle sfide pianistiche e interprete di programmi ed opere di
rara esecuzione. Questo interesse culmina nel 2002, quando presenta in prima mondiale una sua trascrizione pianistica della Sagra della Primavera di Stravinsky e conferma ancora una volta le sue straordinarie capacità tecniche e interpretative già evidenziate negli anni con numerosi premi in prestigiosi concorsi internazionali. La trascrizione, unica al mondo, suscita l’interesse di Martha Argerich, con cui collabora e si esibisce stabilmente dal 2009. Molto attivo in ambito didattico, è invitato frequentemente a presiedere importanti giurie
internazionali ed è ospite nei più rinomati teatri del mondo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!