Spazio alla creatività infantile e i nervi in crisi delle donne

1 Luglio 2014

laboratori juliaPORDENONE. Teatro, cinema e laboratori per i piccoli sono le proposte dell’Estate in città per mercoledì 2 luglio a Pordenone. Si comincia nel pomeriggio con i laboratori creativi per bambini e famiglie condotto da Julia Artico che farà tappa tutti i mercoledì nei parchi cittadini. Alle 17 Julia attende i bambini del quartiere e non solo nel Parco di San Valentino per costruire assieme un percorso ludico-creativo scoprendo le potenzialità nascoste di ciascuno. Non ci saranno limiti a creatività e fantasia, né sull’uso dei materiali. Il risultato sarà quello di costruire dei giochi meravigliosi e unici, realizzando piccoli sogni. La partecipazione è libera.

Mercoledì 2 luglio cominciano anche gli eventi organizzati al Polisportivo di via Gemelli dall’Associazione San Gregorio nell’ambito dell’Estate in Città. In collaborazione con il Coordinamento Operatori Teatrali Pordenone ed Etabeta Teatro, alle 21.15 andrà in scena lo spettacolo “Donne sull’orlo di una crisi di nervi” adattamento teatrale tratto dal film di Pedro Almodovar della compagnia La Gazza Ladra, per la regia di Daniele Chiarotto. Fare una riduzione teatrale di un film non è sempre un’operazione semplice, ma i personaggi e i luoghi almodovariani ne facilitano il compito, e l’idea registica di Chiarotto è quella di mischiare i personaggi femminili (le loro passioni e crisi nervose) con i personaggi maschili (la loro inadeguatezza e vigliaccheria) in un frullatore (l’attico di Pepa) accompagnato da una colonna sonora coinvolgente. “Pomodori, cipolla, cetriolo, peperoncino, una puntina d’aglio… e poi olio, sale, aceto, pane secco e acqua. Il segreto è nelle dosi. Ivan adorava il mio gazpacho…” ma allora perché lei, Pepa, è stata abbandonata tramite un messaggio sulla segreteria telefonica? E perché Candela non capisce perché gli uomini si approfittino di lei? Una commedia che parla dei sentimenti delle donne: genuini, a tinte forti, profumati, come nel Gazpacho, e di cui gli uomini non impareranno mai a conoscerne le dosi. Ingresso libero (info al 333.6785485).donne sull'orlo di una crisi di nervi

Prosegue nell’arena verde del Castello di Torre (nel cui parco sono visitabili gli allestimenti artistici di Humus Park) il programma del 25esimo anniversario de I Papu, nell’ambito dell’Estate in Città mercoledì 2 luglio alle 21.15 c’è la prima replica di Esordi, spettacolo che raccoglie i migliori sketch dei primi anni di attività di Ramiro Besa e Andrea Appi, che vestiranno i panni de “la giusta ossi” dei ciclisti, del geometra, del conte Appi e molti altri. In caso di maltempo ci si sposta nella vicina Bastia. Infoline e biglietteria: 342.1345469. Il biglietto dello spettacolo dà diritto all’ingresso gratuito al Museo Archeologico (aperto in via straordinaria tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 15.30 alle 19.30, la domenica anche dalle 10 alle 12) e all’Immaginario Scientifico.

Alle 21.30 in piazzetta Calderari per l’Estate in Città del Comune di Pordenone, mercoledì 2 luglio, il Cinema sotto le stelle di Cinemazero propone Grand Budapest Hotel, film di Wes Anderson (presentato in apertura alla 64^ Berlinale) dedicato a Stefan Zweig, scrittore austriaco tra i più universalmente noti tra gli anni Venti e Trenta. Particolare la ricerca sul formato, su cui si innerva un caleidoscopio di situazioni e di attori, tra cui Bill Murray, Owen Williams, Ralph Fiennes a Murray Abraham. Passando attraverso il sorriso, si parla anche di quelle frontiere che troppo a lungo in Europa hanno costituito punti di non ritorno per decine di migliaia di persone arrestate e fatte sparire e oggi si ripresentano con altre modalità meno tragicamente evidenti ma sempre fondamentalmente ostili. Il film è anche una riflessione sull’arte del narrare, attraverso l’instancabile e vivace fantasia di Anderson, che possiede la chiave di ciascuna delle innumerevoli stanze dell’Hotel. Biglietto 3 €. In caso di maltempo la proiezione è annullata.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!