Sghignazzi e realtà d'oggi

27 Febbraio 2014

UDINE. In scena venerdì 28 febbraio, sabato 1 e domenica 2 marzo alle 20.45, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, l’irresistibile spettacolo Decamerone – Amori e Sghignazzi, libero adattamento del regista Ugo Chiti da Decameron di Giovanni Boccaccio, produzione Arca Azzurra Teatro.

Decamerone - Lucia Socci - foto di A. BotticelliGli sghignazzi delle beffe, i travestimenti, le doppiezze divertite al limite dell’iconoclastia, gli amori assoluti, i sacrifici estremi, la tragicità solenne degli innamoramenti contrastati o negati diventano materia drammaturgica e gioco squisitamente teatrale. Tutti, uomini e donne, in quella grandiosa commedia umana che è il Decamerone, si muovono passando dal comico al tragico con lussureggiante invettiva. Uomini e donne colti in un perenne movimento che è equilibrio e balletto, rappresentazione reale e metaforica della vita osservata con occhio sarcastico e dolente assieme.

Decamerone - T. Fallai; A. Venturini - Ph di A. BotticelliDecamerone – Amori e sghignazzi percorre con leggerezza le pagine del grande autore, celebrandone i repentini passaggi dal comico al tragico, dal satirico al filosofico in uno spettacolo divertente e coinvolgente, nel quale temi anche scabrosi, tipicamente “boccacceschi”, sono trattati con grande forza e insieme con grande pudore, senza mai cadere nella benché minima volgarità. Nella grande commedia umana, tre grandi forze si confrontano, governando le sorti del mondo: Fortuna, Ingegno, Amore. Tre novelle dichiaratamente comiche, nelle quali non mancano però forti riferimenti tutt’altro che ridanciani e non si rinuncia ad affrontare problemi ancor oggi di stretta attualità, quali il rapporto tra fede, individuo e società o i difficili rapporti tra generazioni.

Si ricorda che venerdì 28 febbraio, alle ore 17.30 nel Foyer del Teatro ci sarà l’incontro conclusivo, a ingresso libero, di “Boccaccio e i Classici” intitolato Madonna Dianora della terra di Udine che verterà su una lettura della V novella della X giornata del Decamerone, a cura di Arca Azzurra. Un’analisi di Giampaolo Borghello, noto italianista e Presidente dell’Università Popolare di Udine con 5 attori della compagnia Arca Azzurra Teatro attivamente coinvolti.

Condividi questo articolo!