Sfida di fisarmoniche

7 Settembre 2012

Sergio Scappini

SACILE. Sono sette i finalisti che sabato 8 agosto alle 21 (ingresso libero) al Teatro Zancanaro di Sacile si contenderanno l’accesso alla finale internazionale della sesta edizione del V-Accordion festival, organizzato dalla Roland, in collaborazione con il Comune di Sacile e l’organizzazione tecnica di Biasin Strumenti Musicali, per la finale sul Livenza. Sono finalisti junior Marco Gerolin, Leonardo Snidaro, Lorenzo Bosica e Alex Burati, i tre senior sono Donato Liberatore, Michele Calvano e Paolo Forte. Ad arricchire al serata, condotta da Gigi Di Meo, saranno due ospiti d’onore che faranno una breve esibizione: Sergio Scappini, docente di fisarmonica al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e fisarmonicista del Teatro alla Scala, anche presidente di giuria, e la giovane pianista prodigio Giulia Toniolo.

Giulia Toniolo

La giuria chiamata a valutare adulti e junior, in vista della finale internazionale che si terrà a Roma il 3 novembre, è formata da musicisti e giornalisti: Gianluca Bibiani, compositore e arrangiatore editore di Strumenti & Musica; Gianni Della Libera, pianista di livello internazionale; Mario Zanette, direttore dell’Orchestra “La Serenissima”; Riccardo Gerbi, musicista e giornalista per importanti riviste del settore come “Strumenti Musicali”; Denis Biasin, titolare di Biasin Strumenti, fisarmonicista e compositore, che ha portato per la prima volta in Friuli la finale del festival Roland V-Accordion, oltre ad avere ospitato nella Biasin Concert Hall ad Azzano Decimo, le finali regionali, dove hanno prevalso Paolo Forte, Marco Gerolin e Leonardo Snidaro. Tutti i concorrenti useranno una V-Accordion, ovvero una fisarmonica digitale, fornita dalla Roland.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!