Sepùlveda ambasciatore letterario di Pordenone

11 Marzo 2015

PORDENONE. “E’ molto difficile trovare le parole per dire grazie a Pordenone, con tutto quello che mi dà. Tuttavia, anche se la parola grazie mi sembra molto piccola, mi faccio aiutare dall’eco dei monti friulani affinché questa voce grata raggiunga tutti gli angoli della città. Grazie amici e amiche di Pordenone, grazie da cuore a cuore”: sono queste le parole che Luis Sepúlveda ha lasciato stamattina sul libro d’onore del Comune di Pordenone, dopo aver ricevuto dalle mani del sindaco Claudio Pedrotti il Sigillo della città, prestigioso riconoscimento del quale vengono insignite “persone che onorano l’alto senso del sociale, della cultura e della politica”, già attribuito agli ospiti del festival Dedica di questi ultimi anni.

11068100_655579317880110_518092138442429198_oSalutando l’ospite d’onore e illustrandogli il significato racchiuso nello stemma di Pordenone, che con le sue porte aperte vuole confermarsi città che accoglie e che esalta il valore della libertà, il primo cittadino ha accolto Sepúlveda con parole di gratitudine per le emozioni che sta facendo vivere a tutti in questi otto intensi giorni del festival, in programma fino a sabato 14 marzo .E lo ha “nominato” ambasciatore letterario di Pordenone, “incarico” che Sepúlveda ha salutato con entusiasmo, assicurando che parlerà con piacere in Corea (dove andrà a luglio) come in Africa o in America Latina della “piccola città del Nord Italia, dove si trova l’amicizia nel più bel senso del termine”.

sigillo2014aAlla cerimonia erano presenti, fra gli altri, anche il vice prefetto di Pordenone Alessandra Vinciguerra, il questore Sergio Cianchi, il presidente del Consiglio comunale di Pordenone Nisco Bernardi, insegnanti e studenti. Proprio questi ultimi, a conclusione della cerimonia, sono stati premiati dopo aver preso parte al progetto “Parole e immagini per Luis Sepúlveda”, rivolto alle scuole superiori, proposta che ha coinvolto attivamente 600 ragazzi ai quali è stato chiesto di tradurre le impressioni suscitate dalla lettura di alcune opere dello scrittore o con un saggio breve o con la creazione di un’immagine di copertina per un ipotetico libro, scegliendo fra grafica, computer grafica, collage, fotografia, pittura. Nell’ambito di “Parole e immagini” è stato inoltre assegnato da Coop Consumatori Nordest, intervenuta oggi con Stefano Minin, un premio alla classe e al gruppo che si sono distinti per il lavoro svolto collettivamente.

Ecco l’elenco dei premiati

Concorso Parole e immagini SCUOLE MEDIE SUPERIORI

Premi per il saggio breve

Beatrice Cucchisi
Liceo “Grigoletti” – Pordenone
Silvia Beraldo
ITSSE “Mattiussi” – Pordenone
Maria Antonia Desantis
Liceo “Leopardi Majorana” – Pordenone
Elena Baldo
Liceo “Grigoletti” – Pordenone
Giuseppe De Biasio
ISIS “Sarpi” – San Vito al Tagliamento

Premi per la tecnica grafica
Maddalena Visentin
Liceo “Le Filandiere” – San Vito al TagliamentO

Gruppo Federico Arcari, Alessandro Di Venosa, Francesco Lo Sardo, Nicola Saveri
ISIS “Le Filandiere” – San Vito al Tagliamento
Genny Ius
Liceo “Galvani” – Cordenons

Premi per l’idea grafica
Kim Maddalena Nguyen
Liceo “Le Filandiere” – San Vito al Tagliamento
Marco Nascinben
Liceo “Grigoletti” – Pordenone
Nicholas Daniel
Liceo “Galvani” – Cordenons

PREMI COOP CONSUMATORI NORDEST – Concorso Parole e immagini
SCUOLE MEDIE INFERIORI

Premi per il saggio breve
Giulia Gambron
Scuola Media “P.P. Pasolini” – Pordenone
Alice Perazzetta
Scuola Media “P.P. Pasolini” – Pordenone
Sofia Varnier
Scuola Media “P.P. Pasolini” – Pordenone

Premio per la tecnica grafica
Melissa Borlenghi
Scuola Media “P.P. Pasolini” – Pordenone

Premio per l’idea grafica
Lorenzo Bussolo, Julia Istrate, Davide Maffei, Alessia Metaj, Carlo Rosso
Scuola Media “P.P. Pasolini” – Pordenone

Concorso Parole e immagini – SCUOLE MEDIE INFERIORI

Premio speciale Coop
per il particolare impegno collettivo
classe 5^ E Scienze Umane
Liceo “Leopardi Majorana” – Pordenone

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!