Se il triangolo non è in auto

13 Giugno 2013

OSOPPO. Anà-Thema Teatro apre la stagione estiva della Corte di Osoppo con la commedia friulana “LA Cjamare dai Mateç” della compagnia Drin e Delaide di Rivignano. Lo spettacolo è tratto da “Camera con crimini” di Sam Bobrick e Ron Clark, tradotto in friulano da Aldo Paron e la regia è curata da Claudio Mezzelani. Una classica commedia brillante dove l’attenzione del regista è focalizzata sul ritmo e sulla voglia di divertirsi degli interpreti.

Un venditore di auto appassionato del suo lavoro, un dentista appassionato delle donne che frequentano il suo studio e un donna… appassionata. Aggiungete che la donna è la moglie del venditore e la paziente del dentista e la ricetta per una divertente commedia è fatta. Gli sviluppi sono intuibili, ma questa commedia brillante affronta i temi del classico triangolo non scontato. Si assisterà a tre momenti distinti nel tempo di questo menage, e tra battute fulminanti, situazioni surreali, atteggiamenti maliziosi ed azioni inaspettate, vivrà sul palcoscenico un imperdibile susseguirsi di momenti esilaranti. Grazie alla presenza in scena Elisabetta Odorico, Andrea Braida e Aldo Paron.

Biglietto € 10 – Ѐ consigliata la prenotazione – INFO E PRENOTAZIONI: 345.3146797 – 0432.1740499 www.anathemateatro.com

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!