Scuola e cultura audiovisiva

28 Settembre 2014

PORDENONE. Lunedì 29 settembre alle 17 la nuova sede a Palazzo Badini della Mediateca di Cinemazero ospiterà la presentazione di “Imparare a guardare”: la nuova offerta formativa della didattica degli audiovisivi e new media che Cinemazero ha messo a punto per il prossimo anno scolastico. Silvia Moras (Cinemazero), Manlio Piva (Università di Padova), Paolo Fedrigo (ARPA LaREA) e Michele Marangi (Università di Torino e Cattolica di Milano) esporranno i criteri e le caratteristiche del nuovo catalogo dei laboratori e dei matinée, vero e proprio fiore all’occhiello dell’attività di diffusione della cultura audiovisiva che Cinemazero e la sua Mediateca promuovono, e che nella scuola trova il suo luogo d’elezione.

class enemy_01Questo appuntamento rivolto agli insegnanti si concluderà con la consegna ai presenti di un biglietto omaggio per una visione esclusiva dell’ultimo film Tucker, “Class Enemy” di Rok Bicek, che arriverà poi nelle sale dal 9 ottobre. Una proiezione a porte chiuse di un film interamente girato nella scuola e nel suo universo e che alla scuola si mostra in anteprima assoluta.

Uno spaccato della Slovenia di oggi, rappresentato da un liceo come tanti, una classe come tante, una quotidianità come tante. Ma che ben presto lascia trapelare qualcosa di molto lontano da questa patina ordinata e regolare. È davvero tutto così tranquillo, sotto la superficie di apparente normalità? Basta l’arrivo del nuovo professore, il durissimo Robert, per innescare un violento corto circuito: didattico, prima, e umano, poco dopo. Esplorando le zone d’ombra che separano i torti dalle ragioni, i buoni dai cattivi, i vincitori dai vinti, la partitura di “Class Enemy” smonta gelidamente le certezze più categoriche e invita a riflettere, tanto gli adolescenti quanto gli adulti, sulle sfumature. Perché il bianco e il nero esistono soltanto sulle tavolozze dei pittori.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!