Sacro e profano all’Arttime

12 Dicembre 2015

UDINE. La Galleria Arttime presenta la mostra personale condivisa dal titolo “Il sacro e il profano” dal 12 al 21 dicembre. La mostra prevede la partecipazione di due artisti friulani che condividono lo spazio della Galleria per portare al pubblico la loro rappresentazione della contrapposizione proposta dal tema e titolo della rassegna: Raul Pitis, fotografo e Walter Podrecca, scultore e designer.

IMG_1081Raul Pitis nella sua attività di fotografia artistica svolge una ricerca volta a rappresentare non più il bello classico, ma il suo turbamento interiore e le inquietudini che accompagnano la sua esistenza. La fotografia diventa un’elaborazione del disagio interiore dettato dal conflitto tra la realtà e il desiderio di affidarsi alla passione e alla fede cristiana. Le sue foto ritraggono modelle o persone comuni spoglie di ogni abito, quasi a voler mettere a nudo la loro essenza, ma in pose quasi sacre, volendo creare un misto di sacro e profano mai volgare. La sua fotografia cerca di rappresentare al meglio il connubio della vita reale, colma di gioie ma anche di forti dolori, con la fede religiosa. Il suo obiettivo non è quello di rappresentare il bello nella maniera canonica e classica, ma è quello di trasmettere in colui che osserva attraverso le immagini un’emozione o un pensiero, seguendo la sua definizione di fotografia: “quell’attimo d’infinito custodito in noi”.

IMG_1079Walter Podrecca vive e opera in un paesino delle Valli del Natisone, dove la solitudine e il contatto con la natura offrono molteplici occasioni di riflessione artistica. Dopo varie esperienze in diversi settori lavorativi, l’artista ha iniziato da più di dieci anni il suo percorso artistico nel campo della scultura. Walter Podrecca è un artista autentico, eclettico e originale. Realizza sculture di matrice surrealista utilizzando legni pregiati. Ultimamente, dopo vari studi e sperimentazioni sull’oggetto “cuore”, egli propone al pubblico, unitamente alle sue creazioni surreali, la sua nuova serie di sculture. Queste opere vengono presentate come soluzioni diverse di oggetti di design, realizzate in legno con l’aggiunta di pigmenti naturali e altri materiali. In queste realizzazioni si può apprezzare l’idea dell’artista di sperimentare una fusione, senza soluzione di continuità, tra arte, design e artigianato.

La mostra sarà visitabile dal 12 al 21 dicembre 2015 alla Galleria Arttime di Vicolo Pulesi, 6 Udine con il seguente orario: lunedì dalle 16.30 alle 19.00 e dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.30 alle 19.00.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!