Quinta edizione del premio letterario Per le antiche vie

17 Febbraio 2016

PORDENONE. Nella sala stampa della Provincia di Pordenone è stato presentato il Bando di concorso della quinta edizione del premio letterario “PER LE ANTICHE VIE”. Si tratta di un premio per racconti brevi, inediti, non premiati in altri concorsi. La partecipazione è individuale, aperta agli scrittori italiani e stranieri sia residenti in Italia che all’estero. Il Premio si propone di favorire l’immaginazione e la creatività di persone giovani e meno giovani che amano la scrittura, affinché vengano valorizzati talenti che hanno trovato ispirazione tra i paesi, le città, i paesaggi e le popolazioni del Friuli Venezia Giulia.

IMG_0383 (Copia)Nel 2016 il Premio prevede due Sezioni: Sezione LIBERA: quella tradizionale alla quinta edizione, a tema libero per scrittori dai 18 anni in su; Sezione GIOVANI: la novità di quest’anno è una sezione rivolta ai giovani dai 15 ai 25 anni, sul tema “Accade domani in Friuli Venezia Giulia: tradizione, cambiamenti, sogni, progetti e prospettive di lavoro”. Ai giovani scrittori è richiesta l’immaginazione di chi vuole contribuire all’identità, alla crescita e allo sviluppo futuro delle nostre comunità territoriali. Si concorre inviando entro il 12 giugno 2016 un racconto in lingua italiana, della lunghezza massima di 12.000 caratteri. I racconti devono essere ambientati completamente o in parte nella regione.

La giuria, confermata rispetto a quella del 2015, è composta dal presidente Piero Angelillo (giornalista, presidente del Circolo della Stampa e direttore di IstLib di Pordenone) e dai giurati Angela Felice (studiosa e critica di teatro, direttore del Centro Studi Pasolini di Casarsa), Paolo Medeossi (giornalista e attivo operatore culturale), Francesca Pessotto (giornalista e consulente di marketing e comunicazione), Marco Salvadori (ricercatore, scrittore e direttore della Biblioteca di Casarsa). Per la Sezione Giovani si aggiunge Giacomo Trevisan (attore e scrittore di saggi e narrativa). Nella Sezione LIBERA ai primi tre classificati andranno assegni, aumentati rispetto al 2015, di 800, 400, 200 €. Nella Sezione GIOVANI ai primi 3 classificati andranno rispettivamente: 444 € in denaro, buoni libro per 222 € e per 111 €.

La premiazione dei racconti avverrà sabato 15 ottobre 2016 alle 16 a Montereale Valcellina, nella Centrale-Museo di Malnisio, che continua a produrre energia, non più elettrica questa volta ma artistica e culturale. I primi tre racconti classificati della sezione LIBERA e il primo classificato della sezione GIOVANI saranno letti dall’attore e regista teatrale Massimo Somaglino, accompagnato da intermezzi musicali eseguiti dal maestro Gianni Fassetta. In collaborazione con gli albergatori di Montereale Valcellina, come l’anno scorso, gli organizzatori offriranno ai finalisti un pernottamento gratuito, da usufruire durante il fine settimana delle premiazioni. Nello stesso periodo saranno offerte a partecipanti e accompagnatori alcune interessanti iniziative turistiche. Domenica 16 ottobre, alle 16, a Palazzo Toffoli di Montereale sarà inaugurata la mostra dei quadri ispirati dai racconti finalisti e semifinalisti e premiato il vincitore del concorso pittorico “I racconti illustrati”, collegato al Premio letterario.

La storia del Premio e tutte le novità dell’edizione 2016 (spot promozionale, bandi di concorso, partner e altro) sono consultabili nel sito web del Circolo e nelle pagine facebook del Circolo e del Premio letterario.

Condividi questo articolo!