Quartetto d’archi in concerto: giovani ma già apprezzati

9 Novembre 2014

Quartetto LyskammMONFALCONE. La stagione di musica e prosa del Teatro Comunale di Monfalcone prosegue, lunedì 10 novembre alle 20.45, con il primo appuntamento di “’900&oltre”, la rassegna dedicata alla musica contemporanea e al Novecento storico. Protagonista del concerto è il Quartetto Lyskamm, fra i migliori giovani quartetti d’archi italiani. Formatosi a Berlino sotto la guida del Quartetto Artemis e premiato al Concorso Internazionale di Musica da Camera “Vittorio Gui” di Firenze, il Lyskamm ha già suonato per molte delle più importanti società concertistiche italiane. Il programma del concerto prevede alcuni dei capisaldi della letteratura per quartetto d’archi da Haydn a oggi: il Quartetto op. 33 n. 1 di Haydn (opera del 1781 con cui si inaugura la storia della forma musicale del quartetto d’archi, da allora ambizione più alta di tutti i compositori), l’op. 59 n. 3 di Beethoven (dai famosi Quartetti “Rasumovskij”), fino al Quartetto n. 6 di Bartók e ad Aus der Ferne V di Kurtág, uno dei grandi compositori del nostro tempo, vicino a Bartók e a Webern.

La mattina del 10 novembre il Quartetto Lyskamm apre, inoltre, la nuova edizione di “Dentro la scena”, l’articolato progetto didattico di avvicinamento al teatro e alla musica rivolto alle scuole di diverso ordine e grado, realizzato dal Teatro Comunale insieme all’ERT Ente Regionale Teatrale del FVG.

La stagione di prosa prosegue, martedì 11 e mercoledì 12 novembre, con l’attesissimo Beatles Submarine, il gioioso spettacolo-concerto cui danno vita Neri Marcorè, artista fra i più eclettici del panorama non soltanto teatrale e la famigerata Banda Osiris. Una sorta di “Magical Mystery Tour” che esplora l’universo della più leggendaria band di tutti i tempi, intrecciando suggestioni, musiche, frammenti biografici, canzoni e racconti dei favolosi quattro di Liverpool. Prodotto dal Teatro dell’Archivolto, scritto e diretto da Giorgio Gallione, lo spettacolo raccoglie e reinventa i loro brani più famosi, si ispira alle caleidoscopiche magie visive di “Yellow Submarine”, ai surreali racconti di John Lennon, alle poesie di Paul McCartney e si alimenta degli infiniti rimandi che le canzoni e gli scritti dei Beatles hanno reso eterni: dalle pagine dell’Alice di Lewis Carroll alle meraviglie surrealiste dell’avanguardia pop, dalle filastrocche per bambini alla poesia lisergica e visionaria.

È sempre attivo il servizio di bus navetta, gratuito, realizzato con il sostegno e la collaborazione dell’Azienda Provinciale Trasporti di Gorizia. Queste le modalità del servizio: partenza alle ore 20.15 dal parcheggio di via Pocar (la fermata di riferimento è quella sul lato del Centro Commerciale Emisfero) e ritorno al termine del concerto o dello spettacolo. Per tutti gli appuntamenti in cartellone, quindi, gli spettatori potranno raggiungere il Teatro in autobus, lasciando comodamente l’automobile nel parcheggio di via Pocar.

Biglietti in vendita presso: Biglietteria del Teatro (tel. 0481 494 664, da lunedì a sabato, ore 17-19), Ticketpoint di Trieste, Libreria Antonini di Gorizia, ERT di Udine, Biblioteche Comunali di Monfalcone, Pieris e Turriaco e on line sul sito www.pointticket.it. Ulteriori informazioni su www.teatromonfalcone.it.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!