Quando il teatro è solidarietà

3 Agosto 2015

progetto applauso parent projectPORDENONE. Martedì 4 agosto alle 21 nel chiostro della Biblioteca divertimento e solidarietà vanno a braccetto con la proposta “Gli esami di Arlecchino e gli sketch del dottor Pastiglia”, una serata di teatro comico realizzato dai giovanissimi del “Progetto Applauso”, per raccogliere fondi a favore dell’associazione Parent Project, impegnata nel finanziare fondi per la ricerca per contro la Distrofia Muscolare di Duchenne, nella divulgazione, nella sensibilizzazione e nel supporto alle famiglie. Progetto Applauso è una creazione dell’insegnante di scuola primaria Piera Franzo, con l’idea di fare del bene attraverso la propria passione per il teatro, coinvolgendo i propri alunni, impegnati in tutti gli aspetti della messa in scena, scenografie comprese. Del gruppo fanno parte anche il figlio di Piera e un giovane ammalato proprio di questo tipo di distrofia. I giovani attori hanno tutti appena concluso la quinta elementare, ma c’è anche qualche fratellino più piccolo coinvolto come comparsa. In programma ci sono sketch divertenti, numeri comici con personaggi caricaturali e maschere classiche, numeri di magia, balli di danza moderna, brevi ma esilaranti esibizioni live di canzoni rock.

Enrico Milanesi

Enrico Milanesi

Francesco Bertolini

Francesco Bertolini

Michele Pucci

Michele Pucci

Teatro al castello, la rassegna di teatro amatoriale a cura della Fita Pordenone nell’Estate in Città si apre nell’area verde del castello di Torre (in caso di maltempo nel teatro della vicina parrocchia dei santi Ilario e Taziano). La Rassegna Estiva si apre con una novità, “Manifestazione”: uno spettacolo di musica e parole in libertà che vede la collaborazione del Gruppo Teatro Pordenone Luciano Rocco e tre apprezzati virtuosi della chitarra: Enrico Maria Milanesi, chitarra acustica; Francesco Bertolini, chitarra semiacustica e Michele Pucci, chitarra flamenca. Ad accompagnare il loro repertorio (tra cui figurano anche brani dal nuovo cd di Enrico Maria Milanesi) con brani scelti, poesie e riflessioni sull’inusuale tema delle mani, gli attori e le attrici Francesco Bressan, Michela Passatempo, Antonio Rocco e Silvia Spironelli.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!