Portogruaro: Notturni di versi dedicato a Pier Paolo Pasolini

1 Luglio 2015

con te PPPPORTOGRUARO. Sarà dedicata alla memoria di Pier Paolo Pasolini l’undicesima edizione di “Notturni di versi – piccolo festival della poesia e delle arti notturne”, organizzata dall’Associazione Culturale Porto dei Benandanti di Portogruaro con il sostegno di RetEventi della Provincia di Venezia, della Cooperativa Sociale Itaca di Pordenone, la Regione Veneto e i comuni di Portogruaro, Teglio Veneto e Fossalta di Portogruaro, Radio Onde Furlane media partner, che anche quest’anno riempirà le luminose notti estive con performance poetiche e musicali, reading, mostre, presentazioni di libri e tante altre iniziative culturali dal 3 al 18 luglio.

reading sul fiume lemene bassaDedicato a Pasolini, l’intellettuale italiano che, nella molteplicità delle forme del suo intervento artistico e critico, ha colto, con un’acutezza che si è fatta a volte esperienza lacerante, la “trasformazione antropologica” in atto nell’Italia del XX secolo, anticipando, con forza visionaria e razionale assieme, le profonde contraddittorietà della società in cui oggi viviamo. Suo è il verso che accompagna questa undicesima edizione: con te e contro te, tratto dal poemetto Le ceneri di Gramsci, della raccolta omonima pubblicata da Garzanti nel 1957. Verso che indica da una parte l’appartenenza all’ideologia gramsciana, cui si sentiva prossimo come militante comunista, e dall’altro quello che è il suo personale sentire: l’amore verso il popolo, i suoi istinti, la sua gioia di vivere e le sue istanze più autentiche. Oggi, a quarant’anni dalla morte e a settant’anni quasi dal poemetto, sembrano ancora parlare questa contraddizione tra il vuoto lasciato da un’ideologia che è venuta a mancare e le istanze più autentiche di un popolo che non è più quello che Pasolini aveva conosciuto. A partire dal verso di Pasolini, notturni di versi, più che celebrare la figura di un intellettuale che si sarebbe coerentemente sottratto a ogni operazione di questo genere, intende chiedersi quanto la capacità di Pasolini di essere contro sia ancora con noi, e, in particolare quanto della sua poesia parli ancora nella/con la poesia dei poeti italiani di oggi.

Mariano Bulligan

Mariano Bulligan

In calendario dal 3 luglio nelle cittadine venete di Portogruaro, Teglio Veneto e Fossalta di Portogruaro, notturni di versi, ribadisce anche in questa sua undicesima edizione, che la notte è il buio, l’insondabile, il non ancora scoperto, che accompagna gli umani da sempre, suscitando timore ma, al contempo, sollecitando ricerca e conoscenza. Fin dall’antichità più remota, guardavamo il cielo notturno e scoprivamo costellazioni, stelle e riflessioni a queste collegati: tentativi di dare significato all’incertezza dell’esistere, immaginando, di volta in volta, verità, anche solo abbozzate, da stringere. La notte diviene così il momento privilegiato per la poesia che, con il suo racconto traccia con possibili significati l’enorme lavagna del cielo buio.

Gli incantevoli spazi dedicati agli eventi di Notturni di versi 2015 saranno il Centro Storico di Portogruaro, il Museo Archeologico Nazionale Concordiese e la Piazza della Pescheria che si affaccia direttamente sul fiume Lemene a Portogruaro; il Cortino del Castello di Fratta con la Casa Colonica del ‘600 e la Chiesa di Santa Cristina di Gorgo a Fossalta di Portogruaro.

Angela Felice

Angela Felice

Tra gli appuntamenti il 3 luglio a Portogruaro, alle 19, la presentazione del libro di Giacomo Sandron “Cossa vustu che te diga” (Samuele Editore) a cura di Fabio Franzin, il 4 luglio l’inaugurazione di due mostre fotografiche, a partire dalle 18 “Scatti per Pasolini” di Mario Dondero e “La perduta gioventù” di Danilo De Marco in collaborazione con il Centro Studi PPP Casarsa, presentazione a cura di Lara Bortolusso, a seguire reading con testi di PPP a cura di Persone libro del Veneto Orientale. Alle 21 appuntamento con il POPS Portogruaro Poetry Slam. MCs Giacomo Sandron e Renzo Cevro-Vukovic, ospite Roberto Mercadini da Cesenatico. L’8 luglio alle 21 inaugurazione dell’esposizione artistica “con te e contro te” dove cinque artisti si confronteranno con il tema, a cura di Renzo Cevro-Vukovic.

Toma Trio

Toma Trio

Il 10 luglio Angela Felice (Direttore del Centro Studi Pasolini di Casarsa) leggerà Pasolini in friulano alle 21, a seguire “con te e contro te” quattro poeti incontrano il poeta PPP: Flavio Santi, Francesca Tuscano, Giovanni Turra, Italo Testa, a cura di Rodolfo Zucco. Triplo appuntamento l’11 luglio: alle 17.30 inaugurazione Libri di versi #7, esposizione di libri oggetto a cura di Silvia Lepore e Sandro Pellarin, alle 19.30 Nutri_menti a cura del GAS Il Canneto di Portogruaro e alle 21 Libri di versi #7 Reading sull’acqua con paesaggi sonori di Mariano Bulligan (violoncello, voce, bio-electronics). Il 12 luglio ci si sposta a Teglio Veneto con la presentazione del libro “Alberi binari” di Roberto Ferrari (QUDU Libri Editore). Il 15 luglio alle 21 si va a Fossalta di Portogruaro con la presentazione del libro “Portarsi avanti con gli addii” di Francesco Tomada (Raffaelli Editore) a cura di Guido Cupani e a seguire la sound performance con proiezione visive di Brane Zorman (Slovenia): Hidden Materia. Il 17 alle 21 a Portogruaro andrà in scena lo spettacolo teatrale El cuòr su l’aqua del gruppo estemporaneo teatrale “le lucciole” per la regia di Max Bazzana. Ultimo appuntamento il 18 luglio a Fossalta presso il Cortino del Castello di Fratta con il TOMA trio (Martin O’Loughlin didgeridoo, Michele Budai percussioni, Giancarlo Lombardi percussioni e voci). A seguire “L’Italia a pezzi. Antologia dei poeti in dialetto e in altre lingue minoritarie (1950-2013)”, curata da Christian Sinicco, Giuseppe Nava, Rossella Renzi, Manuel Cohen e Valerio Cuccaroni (Gwynplaine edizioni).

Per il programma completo della manifestazione www.notturnidiversi.it.

Condividi questo articolo!