Pordenone: giornata finale di Scienzartambiente

29 Ottobre 2015

foto-inaugurazione Pedrotti-BolzonelloPORDENONE. Si conclude domani, venerdì 30 ottobre, a Pordenone la densa tre-giorni di incontri tra scienza e filosofia Scienzartambiente, manifestazione del Comune di Pordenone con Immaginario Scientifico affidato alla guida del filosofo della scienza Stefano Moriggi, che compone il Comitato scientifico con Sveva Avveduto (CNR di Roma), e Serena Mizzan (Direttrice di Immaginario Scientifico). Il Sindaco di Pordenone Claudio Pedrotti e il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello hanno aperto ufficialmente il festival nella serata di mercoledì, ribadendo l’importanza di una manifestazione che opera una sintesi tra la filosofia, la letteratura e la scienza, con particolare attenzione per le nuove generazioni: un festival che in questi diciannove anni ha contribuito a fare di Pordenone una città di eccellenza nell’ambito scolastico, didattico e della formazione.

La terza , e ultima, giornata di Scienzartambiente – dedicato, quest’anno, a chi sa di non sapere – si apre con il docente dell’Università degli Studi di Roma Tre Mario Pireddu (ore 10.00 Convento di San Francesco) che propone un’attività per rendere divertente il ragionamento logico-deduttivo nell’incontro “Remix it! Gioca e programma con Scratch”. Numerosi nella giornata i laboratori di Immaginario Scientifico, a partire dall’attività ludo-didattica per i più piccoli “Il mondo dei colori”, il laboratorio “Automata: ingranaggi fai-da-te”, basato sulla tecnica del tinkering che permette di coinvolgere gli studenti nella realizzazione di un prototipo unico e personalizzato; ancora, un incontro sugli OGM con la giornalista scientifica Simona Regina, mentre Paola Rodari, della SISSA di Trieste, dialogherà con gli insegnanti delle scuole primarie di educazione formale e informale nell’incontro “Apprendere dentro e fuori dalla scuola”.

Ospite di punta nel pomeriggio (ore 18.00) un grande esperto di nuove tecnologie a livello nazionale: il docente di Roma Tre Roberto Maragliano interverrà sul tema “Il libro oltre la carta. Esperienze e metodologie di scrittura e lettura digitale”: passare completamente al digitale, per scelta o necessità, sarà davvero una perdita..?

A chiudere il festival (ore 20.45 Convento di San Francesco) attesa la presenza di Roberta De Monticelli: a pochi giorni dalla pubblicazione del suo nuovo libro “Al di qua del bene e del male” (Einaudi, novembre 2015), la nota filosofa italiana sarà protagonista della lezione magistrale “Le dimissioni di Socrate” interrogandosi su come il nostro tempo tratti l’esperienza morale e i suoi conflitti, ambito in cui la filosofia sembra non essere più interpellata. Che fine ha fatto Socrate oggi? Secondo la filosofa ha dato le dimissioni…

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!