Pollicino e Cappuccetto rosso

9 Agosto 2015

LIGNANO. “Io? Pollicino!” (lunedì 10 agosto Piazzetta del Sole a Lignano, ore 21) è uno spettacolo di teatro di figura (Teatro Oplà – Verona) di e con Evelina Pershorova, pupazzi e figure del laboratorio di Sofia Puppet Theatre (Bulgaria). Lo spettacolo segue il viaggio iniziatico di un bambino grande come un pollice, ma furbo e astuto, e dei suoi sei fratelli. In quest’avventura egli si scoprirà grande stratega e capo carismatico in grado di condurre i fratelli maggiori e insegnare loro l’arte della sopravvivenza: nel bosco impareranno a raccogliere bacche, frutti, foglie, cortecce, fare il fuoco, mangiare le formiche, fare buche e tapparle. Questa avventura diventerà stimolo per crescere, maturare, imparare e intraprendere il viaggio verso l’età adulta. In Io? Pollicino! lo spettatore si sente il protagonista felice di una storia in cui bosco, orchi e solitudine non incutono paura, in cui i bambini si sentono grandi e capaci di affrontare gli ostacoli.

Mercoledì 12 agosto (al Parco Unicef, ore 21) toccherà a “Cappuccetto Rosso”, spettacolo di burattini a guanto e di narrazione (L’Aprisogni – Treviso) di e con Cristina Cason e Paolo Saldari. Attraverso una divertita e acidula reinterpretazione della fiaba “mamma” di tutte le fiabe, la dinamica a “triangolo” fra la narratrice, il pubblico e i burattini in baracca farà nascere la magia sottile che può trasformare il racconto in una storia completamente attuale, i cui personaggi si possono immaginare somiglianti a qualcuno che conosciamo, con i propri vizietti, le personali paure e le reazioni alla situazione del momento.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!