Piccoli ritocchi alle mostre di Guidi e Vettori, che riaprono

19 Giugno 2015

PORDENONE. Dopo una breve chiusura per riallestimento, riaprono al pubblico il 20 giugno le mostre “Virgilio Guidi. Il destino della figura” e “Luigi Vettori. Un’eredità spezzata” alla Galleria d’arte moderna e contemporanea di Pordenone. In seguito alla richiesta di Vittorio Sgarbi del “Ritratto di Adriana” di Virgilio Guidi per la mostra “Il tesoro d’Italia”, da lui curata nel Padiglione Eataly di Milano Expo 2015, sostituito da un altro “Ritratto di Adriana”, l’ordine delle opere della prima sala dedicata a quello che fu il maestro di tanti pittori friulani all’Accademia di Belle Arti di Venezia, è leggermente cambiato: il filo che le lega non è più solo cronologico, ma segue anche un criterio di affinità tematiche.

Per quanto riguarda invece l’esposizione di Vettori, c’è stata una sostituzione per motivi conservativi dell’apparato grafico e documentario, cosicché sarà possibile per i visitatori ammirare alcuni disegni precedentemente non esposti e nuove foto. Queste ultime illustrano il suo soggiorno in Africa, corredate da una cartina che illustra i luoghi visitati e registrati dal pittore nella sua agendina personale. Nella sala finale, inoltre, vengono esposti per la prima volta tre ritratti firmati da un certo “Orfeo”, artista per noi rimasto anonimo, che, con buona probabilità, ritraggono Luigi Vettori durante gli anni dell’Accademia.

Nella stessa giornata del 20 giugno la Galleria – contemporaneamente al Museo civico d’arte, al Museo di Storia Naturale al Convento di san Francesco, ospita dalle 15.30 la manifestazione Pordenone Fa musica: un centinaio di allievi delle scuole del circuito Polinote si avvicenderanno nei 4 luoghi, con piccoli intermezzi poetici a cura di Pordenone Poesia Community. La sera – nel Convento di san Francesco dalle 20.30 – in occasione della notte bianca dei libri e dei lettori, con Letti di Notte ad avere più spazio sarà la parola poetica (di autori del Novecento), accompagnata dalla fisarmonica di Gianni Fassetta. Il 20 e 21 giugno, infine, in occasione della Festa sul Nonsel le due gallerie civiche Pizzinato e Bertoia e i Musei (d’arte, di storia naturale e archeologico) saranno ad ingresso gratuito.

Condividi questo articolo!