Parabola sul nazismo

22 Novembre 2011

Uno dei lasciti piu decisivi della stagione novecentesca e rappresentato, senza il minimo dubbio, dal teatro di Brecht: pietra di paragone per ogni sperimentazione successiva e, ormai, classico indiscusso. Indiscusso come la potenza che attraversa La resistibile ascesa di Arturo Ui, caustica parabola sull’avvento del nazismo nei tardi anni Venti e nei primi anni Trenta. Un’indagine sui meccanismi perversi della demagogia, un affresco macabro e allucinato che ripercorre grottescamente la scalata di Adolf Hitler sulla falsariga della scalata di Al Capone. In scena, un gigantesco Umberto Orsini.

GLI APPUNTAMENTI CON…ARTURO UI!

24 novembre · 9.00 – 12.00 · TEATRO PER LE SCUOLE – OraDiTeatro2 – La resistibile ascesa di Arturo Ui di Bertolt Brecht, regia di Claudio Longhi. Presentazione agli studenti dello spettacolo, con interventi di Claudio Longhi, Roberta Gandolfi , Enrico Folisi. Ideazione e conduzione di Annamaria Cecconi

giovedì 24 novembre 2011 · ore 15.30 – Università di Udine – Facoltà di Economia (via Tomadini 30) – Aula 1 – BRECHT E I CAVOLI NAZISTI – Gli studenti di Economia incontrano il regista Claudio Longhi e la compagnia dello spettacolo. La resistibile ascesa di Arturo Ui di Bertolt Brecht, in un dialogo coordinato da Andrea Moretti, docente di Economia e Gestione delle Imprese. L’incontro, ad ingresso libero, è aperto al pubblico.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!