Paolo Poli a Tolmezzo

16 Dicembre 2013

Paolo Poli 3TOLMEZZO. Paolo Poli, artista per il quale gli anni sembrano non passare, ritorna nel circuito Ert, dopo le tournee di Sillabari e Il mare delle stagioni scorse. L’attore fiorentino sarà martedì 17 dicembre alle 20.45 al Teatro Luigi Candoni di Tolmezzo con Aquiloni, spettacolo liberamente tratto dalle liriche di Giovanni Pascoli. Le scene sono sempre dell’indimenticato Emanuele Luzzati, i costumi di Santuzza Calì, le musiche di Jacqueline Perrotin e le coreografie di Claudia Lawrence.

Fino alla metà del Novecento la scuola italiana si nutrì della produzione di Giovanni Pascoli: la critica letteraria a cominciare da Benedetto Croce privilegiò le rime giovanili, Gianfranco Contini ne elogiò il plurilinguismo, a Pier Paolo Pasolini rilevò la dicotomia psicologica, mentre Luigi Baldacci ne curò la ricca antologia. Da Myricae e dai Poemetti lo spettacolo intende evocare la magia memoriale e la saldezza linguistica nelle figure contadine di un’Italia ancora gergale.

Paolo Poli, fiorentino classe 1929, dopo essersi laureato in letteratura francese, ha insegnato, lavorato per la radio e recitato in compagnie vernacolari. Nel 1959 entra a far parte de “La Borsa di Arlecchino”, il piccolo teatro d’avanguardia genovese. Il suo primo vero spettacolo è del 1961, “Il Novellino”. Al “Novellino” fanno seguito una serie di spettacoli divertentissimi, costituiti in gran parte da montaggi di testi letterari commisti ad altre fonti di varia cultura o di cronaca popolare; è un vero e proprio teatro da camera, che è ancora oggi la cifra distintiva del suo originale modo di fare spettacolo.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!